LIVE – Il giorno magico di Collini, Della Vite, Saccardi, Piaggio, Savorgnani, Gavazzi e Audibert (video e foto)

PILA - Le emozioni dei protagonisti e dei tecnici dopo lo slalom tricolore Allievi

0
I campioni italiani categoria Allievi dello slalom Filippo Collini e Martina Piaggio @Gabriele Pezzaglia

Il sole bacia la terrazza. E si, perché la Leissé di Pila è un balcone su Aosta e sulla Vallée, una terrazza panoramica, uno scenario davvero da sogno. E anche gli attori oggi in scena hanno sognato: la medaglia come obiettivo, il podio della rassegna tricolore come la fermata finale (e gloriosa) di un altro lungo inverno agonistico. Ma il cammino per arrivare al podio è tortuoso, arduo, difficile. La medaglia è per pochi, e tanti di questi valorosi atleti oggi l’hanno vista sfuggire per una curva condotta male, per un buco non assecondato, per una traiettoria sbagliata, per un’ìnforcata millimetrica. Ma lo sci e lo sport, come la vita, ti danno subito la possibilità del riscatto, di potersi rifare, di preparare al meglio un altro appuntamento. Esultano in sei (oggi in sette), ma da tanti altri altri sono arrivati segnali incoraggianti e importanti per il futuro. In programma oggi lo slalom Allievi ed Allieve. Ogni podio ha una storia a se stante, ogni atleta esprime felicità a modo suo. Ognuno ha la propria esperienza da raccontare, il suo vissuto, le sue aspettative riposte in questo campionato italiano Children.

Filippo Collini in azione ©Andrea Chiericato
Filippo Collini in azione ©Andrea Chiericato

Filippo Collini, portacolori dell’Agonistica Campiglio Val Rendena, si aggiudica lo scudetto delle porte strette. E sembra non fare una piega. Sicuro e determinato nella start area quando si confronta con il piccolo ma tosto Rudy Redolfi, sereno all’arrivo che quasi non sembra neanche aver sbancato la gara più importante di questa interminabile stagione. Filippo Della Vite invece, bergamasco del Radici, in testa dopo la prima manche, è deluso per l’argento. Si allontana. Una smorfia, una lacrima. Voleva di più, desiderava l’oro, anche se poi, ritrovava sorriso ed entusiasmo ed abbracciava compagni e tecnici.

Il vice campione italiano di slalom Filippo Della Vite ©Gabriele Pezzaglia
Il vice campione italiano di slalom Filippo Della Vite ©Gabriele Pezzaglia

E poi c’è il parmigiano dello Schia Monte Caio Tommaso Saccardi. Un podio sognato, voluto, cercato. Con la testa, il cuore, le gambe. Quasi in anticipo in partenza con papà Andrea, come se volesse accorciare gli attimi di tensione prima di tuffarsi all’attacco del pendio valdostano, che nonostante il caldo, ha retto bene grazie alla gioiosa macchina da guerra dello sci club Aosta, società organizzatrice.

Tommaso Saccardi pronto all'attacco ©Gabriele Pezzaglia
Tommaso Saccardi pronto all’attacco ©Gabriele Pezzaglia

NEL VIDEO SACCARDI, COLLINI E DELLA VITE – E allora ecco la parola ai tre medagliati dello slalom tricolori Allievi.

Chi esplode di gioia, salta strilla, si commuove, abbraccia prima papà Davide, poi il fedele tecnico Simone Delnista e poi a lungo Charlotte Audibert con cui condivide il podio, è Matilde Gavazzi. L’abetonese in forza all’Academy School Val di Luce porta in dote alla Toscana una medaglia pesantissima. Un finale di stagione un po’ sottotono viste le cartucce che è in grado di sparare Matilde, e così, l’appuntamento finale fra le porte strette tricolori era davvero un’occasione importante da non farsi sfuggire. Felice, quasi incredula, pazza di gioia è anche Charlot: in quel lungo abbraccio c’è il senso di una battaglia finalmente vinta.

L'abbraccio a fine gara fra Charlotte Audibert e Matilde Gavazzi ©Gabriele Pezzaglia
L’abbraccio a fine gara fra Charlotte Audibert e Matilde Gavazzi ©Gabriele Pezzaglia

Sarà per le tre medaglie a Pila (e non è ancora finita), sarà per una stagione superlativa, sarà per il suo carattere, ma Valentina Savorgnani sembra proprio abituata al palcoscenico. Termina la gara e raggiunge Elena Valt, coach dello Ski College Falcade-Veneto. Una attenta analisi della gara, una pacca sulla spalla, un abbraccio che esprime fiducia, la comune consapevolezza di scrivere un’altra pagina importante in un anno ricco di soddisfazioni.

Valentina Savorgnani sulla Leissè ©Andrea Chiericato
Valentina Savorgnani sulla Leissè ©Andrea Chiericato

E poi c’è Martina Piaggio, Mondolè Ski Team – Artesina. E’ lei la reginetta delle porte strette e sono tutti da lei. Ecco la sua corte: da Bobo Lovera a Stefano Lanzavecchia, da Matteo Marenco ai compagni di squadra. Oggi è un giorno magico…

NEL VIDEO PIAGGIO, SAVORGNANI, GAVAZZI E AUDIBERT – La parola nel video adesso alle quattro atlete che sono salite sul podio dello slalom degli Italiani.

NEL VIDEO LE DICHIARAZIONI DI REDOLFI, SANTUS, SACCARDI, DELNISTA E LOVERA – 

E a condividere questa gioia irrefrenabile ci sono anche gli allenatori. E ad alcuni di questi, abbiamo chiesto al termine dello slalom tricolore di raccontarci di questi significativi successi. Ecco allora nel video Rudy Redolfi, Francesco Santus, Andrea Saccardi, Simone Delnista e Roberto Lovera.

ALCUNI SCATTI DA PILA…

Federico Valentini Ski Team Aspen ©Gabriele Pezzaglia
Federico Valentini Ski Team Aspen ©Gabriele Pezzaglia
Andrea Truddaiu e Goffredo Mammarella
Andrea Truddaiu e Goffredo Mammarella, protagonista in slalom ©Gabriele Pezzaglia
Daniele Forconi del Mondolè con Attilio Perona ©Gabriele Pezzaglia
Daniele Forconi del Mondolè con Attilio Perona ©Gabriele Pezzaglia
Federico Scussel e Simone Manfroi dello Ski College Falcade ©Gabriele Pezzaglia
Federico Scussel e Simone Manfroi dello Ski College Falcade ©Gabriele Pezzaglia