Sul Podkoren Hirscher fa il gigante, l’Italia invece è piccolina

Battuto Pinturault. Il primo italiano è Eisath diciassettesimo...

0
Il podio @Agence Zoom

Marcel Hirscher trionfa: l’austriaco, praticamente con la quinta Coppa del Mondo generale in tasca, è l’assoluto protagonista sulle nevi slovene di Kranjska Gora. In testa dopo la prima frazione, il fuoriclasse salisburghese tiene alla larga il francese Alexis Pinturault, che si becca più di mezzo secondo e non riesce nell’impresa di firmare il quinto successo di fila fra le porte larghe. Sul gradino più basso del podio, un altro mostro dello sci: ecco il norvegese Henrik Kristoffersen a 1.59. Quarto il tedesco Felix Neureuther, quinto il francese Thomas Fanara e sesto l’austriaco Philipp Schoerghofer che prende già oltre due secondi.

DISTACCHI PESANTI – Distacci abissali quelli inflitti da Hirscher e Pinturault, davvero una spanna sopra gli altri i due e questa volta con l’austriaco che torna a primeggiare. A chiudere la top ten del secondo gigante dell’edizione numero 55 del Pokal Vitranc ci sono l’austriaco Manuel Feller, il giovane svizzero Loic Meillard, il tedesco Stefan Luitz e l’levetico Justin Murisier. C’è da dire che per Hirscher e Pinturault, ma anche per gli altri big, niente ferma una condizione tecnica e mentale sopraffina. I più forti sono i più forti sempre e comunque: più del ghiaccio scivoloso, della nebbia, della nevicata, dei trabocchetti disegnati in questo angolo di Slovenia.

ITALIA DOVE SEI? – E gli azzurri? Un’altra prova incolore per gli azzurri del gigante, nessuno nei top 15 addirittura. Florian Eisath è diciassettesimo a 3.48, in classifica appena davanti a Massimiliano Blardone, Riccardo Tonetti e Roberto Nani. Ventiduesimo Manfred Moelgg. Nella prima manche erano deragliati dal Podkoren Luca De Aliprandini, Daniele Sorio, Andrea Ballerin ed Alex Zingerle. Domani c’è lo slalom che chiude la tre giorni slovena di Coppa del Mondo. Speriamo in Gross&compagni a questo punto…