Anna Hofer, ancora posto fisso in superG: «Felicissima, dopo una stagione dura». A Sarentino trionfa Ortlieb

La sudtirolese di Cadipietra in sole quattro gare, con due podi e altri due piazzamenti nelle prime sei, conferma il pettorale in superG in Coppa del Mondo anche per la prossima stagione. La classifica di specialità viene vinta alla fine dall'austriaca Nadine Fest davanti a Riis-Johannessen, mentre la figlia del grande Patrick ha conquistato oggi l'ultima gara. Nella graduatoria di combinata alpina i primi tre posti sono assegnati a Fest, Schneeberger (entrambe austriache) e Riis-Johannessen, ora prima nella generale

0
Riis-Johannessen, Nadine Fest e Anna Hofer sul podio della classifica finale di superG in Coppa Europa 2016-2017

In attesa di tornare a far punti in Coppa del Mondo, Anna Hofer, che parteciperà al superG del circuito maggiore sabato prossimo a Crans Montana e anche a quello preolimpico di Jeongseon avendo il pettorale garantito nella specialità, si è guadagnata il posto fisso nella disciplina per il secondo anno consecutivo e dunque per la stagione 2017-2018, quella olimpica, esattamente come riuscì a fare 365 giorni fa. La sudtirolese di Cadipietra, in Valle Aurina, classe ’88, ha chiuso infatti in quarta posizione l’ultimo superG di Coppa Europa andato in scena oggi a Sarentino, piazzandosi terza alla fine nella classifica di specialità. Impresa compiuta andando a punti solo negli ultimi quattro appuntamenti nella disciplina della stagione, senza mai uscire dalle prime sei classificate: seconda a Davos, sesta e terza a Chatel, quarta oggi. Brava! Nella classifica finale di superG chiudono nelle dieci anche Jole Galli (nona) e Laura Pirovano (decima).

Da sinistra: Fest, Ortlieb, Riis-Johannessen, Anna Hofer e Sabrina Maier durante la premiazione del superG odierno a Sarentino
Da sinistra: Fest, Ortlieb, Riis-Johannessen, Anna Hofer e Sabrina Maier durante la premiazione del superG odierno a Sarentino

RISULTATI

GARA – Sarentino, sede delle Finali di velocità del circuito continentale, tiene a battesimo il primo trionfo in Coppa Europa della figlia d’arte Nina Ortlieb, classe 1996, già iridata jr. in gigante nel 2015 e in superG un anno fa a Sochi. L’austriaca si è imposta con il tempo di 1’23”45, precedendo di soli nove centesimi la compagna di squadra Nadine Fest e di 0”45 la nuova leader della generale, la norvegese Riis-Johannessen, che ha approfittato dell’uscita della compagna di squadra Lysdahl per scavalcarla in graduatoria. Quarta come detto Anna Hofer, staccata di 0”53. Quinta Maier, sesta Dengscherz, settima Good, ottava Rapaport, nona Kappaurer e decima con pettorale n.23 Valentina Cillara Rossi, sicuramente un buon risultato nonostante la ligure non possa essere ancora al top della forma dopo l’ultimo infortunio.

Valentina Cillara Rossi in Senales (@Pag. fb ufficiale)
Valentina Cillara Rossi in Senales (@Pag. fb ufficiale)

ITALIA E CALENDARIO – Così le altre azzurre: dodicesima Laura Pirovano, tredicesima Nicol Delago, sedicesima Federica Sosio, ventiduesima Jole Galli, venticinquesima Roberta Melesi, ventinovesima Marta Giunti, trentacinquesima Elena Dolmen, trentaseiesima Sara Ferrari, trentasettesima Martina Nobis, quarantunesima Carlotta Da Canal, quarantaduesima Nadia Delago, quarantaquattresima Teresa Runggaldier, quarantasettesima Asja Zenere. Sabato ci sarà l’ultima discesa femminile stagionale, con la trentina Pirovano in testa alla graduatoria di specialità e dunque in caccia del secondo posto fisso per l’Italia femminile in vista della Coppa del Mondo 2017-2018.

CLASSIFICA FINALE DI SUPERG IN COPPA EUROPA

CLASSIFICA FINALE DI COMBINATA ALPINA IN COPPA EUROPA

Fest, Schneeberger e Riis-Johannessen, il podio della classifica finale di combinata alpina in Coppa Europa
Fest, Schneeberger e Riis-Johannessen, il podio della classifica finale di combinata alpina in Coppa Europa

ANNA HOFER – «Sono molto contenta di aver conquistato ancora il posto fisso in superG anche per il prossimo anno – ci dice la simpatica sudtirolese -, dopo una stagione in cui ho dovuto pensare a risolvere tante altre problematiche oltre che a sciare (Anna si è preparata quasi sempre gli sci da sola e ha dovuto cambiare materiali a stagione in corso, NdR). Per questo sì, oggi provo una soddisfazione enorme. L’obiettivo adesso rimane sempre lo stesso: andare a punti in Coppa del Mondo, ci proverò ovviamente già sabato a Crans Montana».

Podio e premiazioni a Davos. Sul secondo gradino Anna Hofer
Podio e premiazioni a Davos. Sul secondo gradino Anna Hofer in superG

VALENTINA CILLARA ROSSI – «Non posso ancora gareggiare in discesa perché non mi sento al 100% e devo terminare le cure – ci ha invece detto l’atleta ligure -. Certo oggi sono contenta perché questo è stato un mese difficile per me e ho sciato solo due giorni prima di venire a Sarentino: non avevo aspettative, ho pensato solo a sciare al meglio».

Da sinistra: Alessia Timon, Nadia Delago, Sofia Pizzato, Jole Galli, Valentina Cillara Rossi, Roberta MelesI
Da sinistra: Alessia Timon, Nadia Delago, Sofia Pizzato, Jole Galli, Valentina Cillara Rossi, Roberta MelesI

CLASSIFICA GENERALE DI COPPA EUROPA A TRE GARE DALLA FINE