Yule recupera a sbanca la Ganslern: battuti Ryding e Braathen. Sala 13°

Il solito spettacolo fra le porte strette di Kitzbühel per l’ultimo atto dell’Hahnenkamm Rennen atto 83. Deragliate, sferzate e sterzate, attacchi e recuperi. Si recuperi. Chiedetelo allo svizzero Daniel Yule che recupera fino alla vittoria. Per il giovanotto allenato dal nostro Matteo Joris un successo straordinario, dopo quello di Madonna di Campiglio a dicembre.  A 4 decimi ecco l’inglese Dave Ryding, che ha vinto in questo angolo di Tirolo l’anno scorso.

Yule in azione ©Agence Zoom

In tanti attaccati al britannico: un centesimo più attardato il norvegese Lucas Braathen. il fenomeno del 2000, secondo dopo la prima frazione, indietreggia di una posizione ma non scende dal podio. Un centesimo più indietro troviamo quarto il tedesco Linus Strasser sempre regolare. A 47 centesimi il norvegese Henrik Kristoffersen e poi la Svizzera con Loic Meillard e Ramon Zenhaeusern.

Braathen in azione ©Agence Zoom

GUARDA LA CLASSIFICA DELLO SLALOM DI KITZ

E Manuel Feller? L’austriaco capofila dopo la prima manche deraglia dopo poche porte ammutolendo il catino festante austriaco. Purtroppo perde cinque posizioni Tommaso Sala. il ’95 brianzolo è 13°. Anche Stefano Gross non trova il giusto ritmo e termina 26°. Simon Maurberger out. Si può fare meglio, molto meglio. Nella prima manche era uscito Alex Vinatzer. E non si erano qualificati per la seconda frazione Tobias Kastlunger e Matteo Canins. Quest’ultimo con il 61 non è andato lontano dalla qualifica. Tuttavia a Schladming, martedì nella grande notte dello slalom della Stiria, al suo posto ci sarà Tommaso Saccardi. E rientrerà anche Giuliano Razzoli oggi fermo per il mal di schiena?

Sala in azione ©Agence Zoom

 

Altre news

Mikaela saluta Elena: «Passione e gentilezza, impatto forte e positivo sul nostro mondo»

MÉRIBEL - La festa si ferma, le medaglie passano in secondo piano, perché nel cuore della serata è arrivata la notizia della morte di Elena Fanchini. L'ex sciatrice è morta a 37 anni, stroncata da un tumore. Poca voglia...

Se ne è andata Elena Fanchini

È morta Elena Fanchini, ex sciatrice che lottava contro un tumore, 37 anni. Era malata da tempo e Sofia Goggia le aveva dedicato la vittoria della discesa di Cortina d'Ampezzo. A gennaio del 2018 aveva annunciato che avrebbe lasciato lo...

Marta superGigante: «Una vittoria di peso, ho studiato la discesa di Vonn alle Finali 2015»

Isolde Kostner oro a Sestriere nel 1997, Marta Bassino oro a Méribel nel 2023. Ventisei anni dopo l’Italia torna sul gradino più alto del podio nel superG, una disciplina che la cuneese ha sempre fatto, ma che ultimamente le...

Kilde precede Innerhofer nella prima prova della discesa di Courchevel

Aleksander Aamodt Kilde ha realizzato il miglior tempo nella prima prova cronometrata della discesa maschile di Courchevel. Il norvegese ha impiegato 1’48”81 per affrontare l’Eclypse, affrontando a gran velocità i lunghi curvoni del “Mur du Son”. Christof Innerhofer è stato...