Yule brucia Kristoffersen e fa tripletta sul Canalone Miramonti! Sala 13°

CAMPIGLIO LIVE – Il Canalone Miramonti è un budello di ghiaccio dove i ragazzi danzano fra i pali. Il solito spettacolo per la 3Tre, lo slalom in notturna di Madonna di Campiglio. Una gara tiratissima, anche perchè il livello dei ragazzi delle porte strette è pazzesco. E se ci metti anche un pendio così esigente, la gara diventa una guerra all’ultimo centesimo. Ci aspettavamo il norvegese Lucas Braathen dopo una prima manche formidabile. Invece il vikingo dal sangue brasiliano rallenta il ritmo della samba e perde addirittura il podio: quarto a 9 centesimi. Risale fino alla vittoria Daniel Yule: parte a tutta l’elvetico che ama il pendio della Val Rendena.

Esulta Yule ©Agence Zoom

Divora i pali sciando in accelerazione e torna il fuoriclasse che tutti conosciamo. Lo svizzero allenato dal nostro Matteo Joris coglie sul Canalone la terza vittoria e in totale sono sette i centri in Coppa del Mondo. Sempre regolare il norvegese Henrik Kristoffersen: non esce dal podio, magico davvero. Attacca come un forsennato e si ferma a solo 8 centesimi dalla vittoria.

Il podio ©Agence Zoom

E poi in terza piazza Linus Strasser: molto bene il tedesco che chiude a 18 centesimi da Yule. Dicevamo Brrathen 4°, poi tantissima Austria. 5° Manuel Feller, 6° Marco Schwarz, 8° Fabio Gstrein e 9° Adrian Pertl. Lo svedese Kristoffersen Jakobsen è 7°.

GUARDA LA CLASSIFICA DELLO SLALOM DI MADONNA DI CAMPIGLIO

E i nostri? Italia non così avanti in questa magica notte. Due nella seconda manche qualificati. Certo, erano acciaccati Sala e Razzo, ma nel complesso dalla formazione di Simone Del Dio ci aspettiamo di più. Tommaso Sala, dolorante alla schiena e imbottito di antidolorifici, porta a casa comunque un buon 13° posto. E’ forte Tommy, lo aspettiamo per un gennaio da paura. E aspettiamo anche Giuliano Razzoli. L’ olimpionico aveva pochissimi giorni di allenamento a causa di un problema alla schiena che lo aveva obbligato a saltare il primo appuntamento di Val d’Isere: termina 18°.

Tommaso Sala ©Pentaphoto

Peccato poi per Simon Maurberger e Stefano Gross: gli azzurri non si qualificano per un niente e terminano 31° e 32° nella prima frazione. Anche Tobias Kastlunger non qualificato per la seconda run. Alex Vinatzer aveva inforcato. Out anche Federico Liberatore. 

 

 

Altre news

Eyof, bronzo di Bieler in superG: «Ho pianto per le medaglie mancate, oggi davvero felice»

EYOF 2023 FVG LIVE - Ha aspettato Tatum Bieler fino all'ultimo, fino alla sessantaduesima, proprio a fianco dell'allenatore del Comitato valdostano Peter Angster. In piedi nella finish area. E mentre il telefono squillava in continuazione per i complimenti di...

La grande fiducia e la solidità di Mattia Casse

Ci vuole la tecnica, ci vogliono le gambe, ci vuole anche la fiducia. Perché spesso puoi avere i primi due elementi, ma senza un mix di fattori, non sempre il risultato arriva. Mattia Casse durante questa stagione ha trovato...

Eyof, cala il sipario con il titolo di Banyai in superG. Antonioli butta via una medaglia

EYOF 2023 FVG LIVE - Con il superG maschile di Tarvisio si chiude il Festival Europeo della Gioventù Olimpica griffato Friuli Venezia Giulia. Due superG in un giorno, con Tatum Bieler a mettersi al collo la medaglia di bronzo. Nella gara...

Gran finale all’AlpeCimbra: doppietta per Giada D’Antonio

Due su due. Giada D’Antonio ha concesso il bis a Folgaria e ha chiuso in trionfo la sua esperienza alla 52ª edizione dell’AlpeCimbra Fis Children Cup. Dopo il successo conquistato in gigante, la promettente atleta di San Giovanni al...