Campiglio: Braathen avanti con margine, ma dietro è bagarre. Sala 13° e felice: «Pronto al recupero»

Che spettacolo Lucas Braathen. Con il pettorale rosso addosso danza sul Canalone Miramonti e fa la differenza nell’ultima gara prima di Natale. È solo la prima manche, ma il norvegese rifila già 42/100 a tutti, in una prova che poi ha distacchi molto stretti. In poco più di mezzo secondo sono praticamente in undici e nella seconda manche ci saranno fuochi d’artificio a Madonna di Campiglio. La 3Tre regala spettacolo, con una pista che regge nonostante le alte temperature in modo particolare di ieri. 

Nella seconda non potrà comunque dormire sogni tranquilli nemmeno Braathen, nonostante il vantaggio: ha 42/100 sullo svizzero Loic Meillard, partito con il pettorale 1, con terza posizione provvisoria per il tedesco Linus Strasser staccato di 50/100. Da dietro si infila Fabio Gstrein, che parte con il 26 ed è sesto, subito dietro a Henrik Kirstofffersen e Daniel Yule. 

Tommaso Sala ©Agence Zoom

In casa Italia tredicesima prestazione per Tommaso Sala, che parte molto forte per poi perdere qualcosa nella seconda parte. È a 1”05 dalla vetta, ma a poco più di sei decimi dalla seconda posizione. È tutto aperto ed è comunque contento: «Mi sono sentito bene, ero convinto e sono partito forte – racconta Sala – poi ho preso una tirata alla schiena a metà e mi sono un po’ bloccato, ho comunque voluto spingere e dare tutto lo stesso. Sono contento, nella seconda parto per recuperare». Convince la prova di Sala, con Giuliano Razzoli sedicesimo a 1”25, nonostante qualche allenamento in meno per colpa del mal di schiena. 

Peccato per Alex Vinatzer: ha fatto di tutto per essere presente, ci è riuscito, è partito forte, ma ancora una volta ha inforcato. Un gran peccato perché aveva dimostrato una buona solidità in alto, nonostante il problema al menisco sopraggiunto nel gigante dell’Alta Badia. È rimasto appeso a un filo Simon Maurberger, trentesimo e poi fuori dalla top 30 come Stefano Gross, con Tobias Kastlunger oltre la quarantesima posizione. Fuori Federico Liberatore.

Altre news

Eyof, bronzo di Bieler in superG: «Ho pianto per le medaglie mancate, oggi davvero felice»

EYOF 2023 FVG LIVE - Ha aspettato Tatum Bieler fino all'ultimo, fino alla sessantaduesima, proprio a fianco dell'allenatore del Comitato valdostano Peter Angster. In piedi nella finish area. E mentre il telefono squillava in continuazione per i complimenti di...

La grande fiducia e la solidità di Mattia Casse

Ci vuole la tecnica, ci vogliono le gambe, ci vuole anche la fiducia. Perché spesso puoi avere i primi due elementi, ma senza un mix di fattori, non sempre il risultato arriva. Mattia Casse durante questa stagione ha trovato...

Eyof, cala il sipario con il titolo di Banyai in superG. Antonioli butta via una medaglia

EYOF 2023 FVG LIVE - Con il superG maschile di Tarvisio si chiude il Festival Europeo della Gioventù Olimpica griffato Friuli Venezia Giulia. Due superG in un giorno, con Tatum Bieler a mettersi al collo la medaglia di bronzo. Nella gara...

Gran finale all’AlpeCimbra: doppietta per Giada D’Antonio

Due su due. Giada D’Antonio ha concesso il bis a Folgaria e ha chiuso in trionfo la sua esperienza alla 52ª edizione dell’AlpeCimbra Fis Children Cup. Dopo il successo conquistato in gigante, la promettente atleta di San Giovanni al...