Visita in Finlandia per Peter Fill

Mercoledì ad Helsinki dal professor Sakari Orawa

“Non credevo che l’infortunio fosse di questa entità. Dovrò stare fermo più del previsto, ma non so ancora quanto. Ho male, a Ushuaia facevo fatica anche addirittura ad entrare nel letto. Scoraggiato? E’ la peggior diagnosi che potesse essere confermata dalle analisi, ma penso anche che in otto anni non ho mai avuto nulla, quindi…”. Non ha perso comunque la serenità Peter Fill. Intanto abbiamo contattato telefonicamente il dottor Andrea Panzeri: “E’ confermato lo strappo al tendine dell’adduttore e alla parte bassa degli addominali. Abbiamo preso contatto con uno specialista: è Sakari Orawa, si trova a Helsinki, lo conosciamo bene perché ha avuto già contatti con la commissione medica Fisi quando ha operato Kristian Ghedina. Mercoledì voleremo in Finlandia per una visita che ci chiarirà meglio le idee. Allora potremmo sapere i tempi di recupero. Presumibilmente se il professore finlandese deciderà di operare Fill, e lo farebbe il giorno stesso, i tempi di recupero sarebbero di circa un mese e mezzo. Altrimenti, anche di più. Tuttavia aspettiamo cosa decide Orawa”.

Altre news

Esordio in Coppa del Mondo per Lucrezia Lorenzi e Beatrice Sola

«Devo andare forte alle Fis di Diavolezza, poi in Coppa Europa e poi vediamo...». Questo in sintesi il messaggio chiaro, limpido, di Lucrezia Lorenzi che abbiamo sentito proprio una manciata di giorni di quello slalom Fis valido come una...

Coppa Europa, Schieder: «Oggi due piccoli errori»; Molteni: «Abbastanza contento, in superG devo abbassare i punti»

Hanno cancellato un volo a Monaco di Baviera e gli azzurri reduci da Beaver Creek hanno posato la testa sul cuscino all’1 di notte. Un po’ di stanchezza, un po’ di jet lag, ma ugualmente pronti a scendere in...

L’Italia sfiora il podio a Santa Caterina: quarto Schieder, quinto Molteni. SuperG a Mettler

Durante il primo giro di lisciatura, questa mattina, sembrava allontanarsi l’ipotesi di vedere un superG di Coppa Europa sulla Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva. Ma la speranza è sempre l’ultima a morire e così passaggio dopo passaggio, lisciatura...

Zinal, domina Hilzinger. Zenere 7a, Platino 11a

Secondo gigante di Coppa Europa sulle nevi elvetiche di Zinal. Asja Zenere, ieri grande vincitrice  fra le porte larghe, non riesce a confermarsi davanti ma è autrice comunque di una bella gara. Termina settima la veneta del gruppo Coppa...