Val Thorens, vince Bonnevie; terza Oleggini

Bene le Aspiranti Carlotta Saracco e Federica Imperiale

Terza e penultima gara in Val Thorens. Dopo il settore maschile, oggi, giovedì 3 dicembre, è toccato a quello femminile. Sulla pista francese si è svolto un gigante FIS che ha sorriso alle atlete italiane. La piemontese dell’Equipe Limone, Costanza Oleggini, ha concluso al terzo posto, staccata di 73/100 dalla francese Manon Bonnevie, all’arrivo dopo 2.20.05 di gara. Secondo posto per la bielorussa Maria Shkanova, a 42/100, con buon quarto posto per la portacolori dello Chamolé e del Comitato ASIVA, Marta Sanfillippo (+79/100).

ASPIRANTI IN EVIDENZA – Grande prova di Carlotta Saracco. La cuneese dell’Equipe Limone, primo anno di categoria e al via con pettorale 45, ha concluso settima assoluta, seconda Aspirante, a 1.74 dalla vetta, distacco che vale 36 punti FIS alla settima gara. Da segnalare anche il grande passo in avanti di Federica Imperiale. L’atleta del 1998, tesserata Courmayeur, è nona (pettorale 35), a 2.51 dalla vincitrice. Per lei 42 punti FIS. Tredicesima Francesca Curletti, quattordicesima Carola Gardano e venticinquesima Carlotta De Luca. Fuori nella prima manche Lucrezia Lorenzi e Giulia Paventa, nella seconda out Benedetta Demartino e Alessia Alario.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...