Le dichiarazioni degli azzurri dopo la libera mondiale

Peggio di cosi non poteva andare. Domani c’è la combinata alpina e poi ecco le discipline tecniche. Dopo il superG e la libera intanto il ‘piatto piange’. I migliori? In superG Matteo Marsaglia e Dominik Paris al quattordicesimo posto e in discesa Paris ventitreesimo e una piazza a seguire Christof Innerhofer. Male. Lo sanno i nostri ‘aflieri’ della velocità e non cercano scuse.

PAROLA AI ‘JET’ AZZURRIEcco Dominik Paris: «Ci sta un errore grave. Ci sta, io ho attaccato, sono partito deciso, stavo andando bene. Poi è arrivato l’errore, ma se vai piano stai sicuro che non sbagli mai. Non cerco scuse, capita la giornata no. Ho sbagliato in alto, tratto fondamentale». Interviene Matteo Marsaglia: «Debacle generale. Io? Non ambivo ad una medaglia in libera, ma una top 15 quella si. Peccato, voglio ora buttarmi ‘a tutta’ in combinata». Continua Werner Heel: «Questa pista non perdona. Ho perso in alto e non sono riuscito più a recuperare». Chiude Christof Innerhofer: «Giornata da dimenticare. Già in partenza mi sentivo stanco, mi facevano male le gambe. In gara non ho fatto nessun tratto bene, tutto da dimenticare oggi».