Petra Smaldore

Ottimo quinto posto per Petra Smaldore alle Universiadi di Krasnoyarsk. La 21enne portacolori del Lecco, decima al termine della prima manche del gigante femminile, ha rimontato cinque posizioni nella seconda, dove ha stabilito il terzo tempo, chiudendo così a 1″60 dalla russa Ekaterina Tkachenko, medaglia d’oro davanti all’austriaca Denise Dingsleder, argento a 87 centesimi, e alla sua connazionale Iulija Pleshkova, bronzo a 94 centesimi. 

Altre due azzurre sono arrivate tra le trenta: Michela Speranzoni, 18esima a 3″76, e Martina Nobis, 25esima a 4″58. Poco più lontane Matilde Minotto, Viola Sertorelli e Angelica Rizzi, rispettivamente 32esima a 6″10, 33esima a 6″36 e 37esima a 7″27. Venerdì 8 marzo è previsto il gigante maschile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.