Sochi 2014 Live – Si lavora per un Roda bis?

Lo ha sempre affermato, anche se dietro le righe, lo ha sempre sostenuto già dallo scorso inverno. Cambio di ruolo per Claudio Ravetto? Forse. Almeno lui sarebbe intenzionato a fare altro. Ma che ruolo? Ha vinto tanto da allenatore e da direttore tecnico, ora il biellese di Strona, riconosciuto da tutti grande motivatore e ‘testa’ pensante, prenderebbe in considerazione un altro ruolo in FISI. Direttore sportivo dello sci alpino maschile e femminile? Con magari deleghe tecniche come ad esempio la ricerca? L’altra sera a Casa Italia Gianluca Rulfi affermava: «Claudio è uno che le idee le ha, e anche tante». Qualcosa si muove allora. Intanto chi andrebbe nel suo ruolo? Parrebbe proprio Rulfi. Certo, non c’è assolutamente nulla di ufficiale, anche se sono supposizioni fondate. Intanto ad aprile ci sono le elezioni. Flavio Roda si ripresenterà? E in quel caso sarà riconfermato? Si ripresenterà certamente e il bolognese di Vidiciatico sta lavorando ad un progetto unitario con la base, e questo sottointenderebbe una candidatura unitaria. Tutto questo progetto in caso di una conferma di Roda? Probabilmente sì. E proprio in queste ore i due potrebbero incontrarsi e ragionare sul futuro, sui ruoli, sulle competenze. I caratteri dei personaggi sono diversi. Entrambi forti, decisionisti. Tuttavia Roda e Ravetto hanno dato già dimostrazione di sapere convivere, anche quando Flavio era dt e Claudione responsabile degli slalomgigantisti. E per il bene dello sci italiano se i due trovassero una quadra, non sarebbe male. Aspettiamo sviluppi…