Ufficiale: il Coni sospende i condannati in primo grado

Morzenti oggi non è candidabile alla presidenza Fisi

Oggi il Consiglio del Coni riunito a Roma ha deliberato, tra le altre cose, anche in materia di etica sportiva. Si legge proprio sul web del Coni: «Sono automaticamente sospesi in via cautelare i componenti che sono stati condannati, ancorché con sentenza non definitiva, per i delitti indicati nell’elenco allegato al Codice o che sono stati sottoposti a misure di prevenzione o di sicurezza personale. La sospensione permane sino alla successiva sentenza assolutoria o alla conclusione del procedimento penale o alla scadenza o revoca delle misure di prevenzione o di sicurezza personale». Questa decisione era stata presa già due settimane fa dalla Giunta del Coni e comunicata in una conferenza stampa dal Commissario straordinario Franco Carraro, ma oggi il Consiglio ha ufficilizzato la decisione. Va da se’ che Giovanni Morzenti in questo momento non è candidabile alla presidenza della Fisi alle elezioni che si terranno il 31 marzo.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE