Tutti con gli sci vecchi

A Davos nessuno oggi con le nuove misure. La parola a Salvadori

Nuovi o vecchi? Che sci hanno usato gli ‘azzurrini’ a Davos per i giganti Fis? E gli stranieri?

TUTTI CON GLI SCI VECCHI – Ecco il responsabile della sqaudra C maschile Devid Salvadori: «Noi abbiamo deciso di correre con gli sci vecchi, ma anche gli stranieri hanno fatto come noi. Solo ieri qualche austriaco e Mirko Deflorian hanno usato il raggio nuovo, ma questa mattina ogni concorrente aveva lo sci vecchio. Non c’è storia, si va più veloci con quelli vecchi, e a maggiore ragione in un gigante come quello odierno tracciato stretto, angolato. Anche i nostri colleghi stranieri si sono allenati in estate con le nuove misure, e hanno preso in mano quelli vecchi solo per gli ultimi allenamenti prima di queste Fis. E adesso? Vedremo al momento caso per caso, situazione per situazione. Chi sarà indirizzato verso la Coppa Europa o più avanti verso I Mondiali Giovani userà quello nuovo, ma nelle Fis la tendenza è utilizzare lo sci vecchio. Lo sapevamo, è un anno di transizione, particolare. Ma se le Fis all’estero e il Grand Prix fungono da test per le convocazioni al circuito continentale, perchè dovrammo usare quelli nuovi che vanno più piano?».

‘AZZURRINI’ IN CRESCITA – A Davos una due giorni positiva per gli ‘azzurrini’, meglio ancora del Diavolezza, dove comunque è stata notata una condizione più che discreta. Ancora ‘FuturDevid’: «Baruffaldi ha fatto due ottime gare. In allenamento stava andando bene, poi qua la tracciatura era idonea alle sue caratteristiche, ed infine, gli slalom del Diavolezza lo hanno caricato. La Coppa Europa? Non farà Reiteralm, adesso aspettiamo le gare in Italia. Buone nuove da Fabian Bacher, Alex Zingerle, Andrea Ravelli, dal poliziotto Michael Eisath e anche da Michele Gualazzi, che ad esempio dopo la prima manche oggi era quarto».

Altre news

Goggia di nuovo sugli sci: «È stata durissima e non sarà facile»

Dopo quattro mesi di sofferenza, duro lavoro e fisioterapia, Sofia Goggia ha rimesso gli sci ai piedi. «È stata durissima e non sarà facile» scrive la bergamasca, che sta lottando contro l'ennesimo infortunio della carriera. Sci da slalom ai...

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...