Tricolori juniores, Fabio Allasina e Beatrice Sola sono d’oro

BORMIO LIVE – L’immagine più bella di sport è quella mentre Edoardo Saracco, che deraglia nella seconda manche dello slalom degli Italiani Giovani dopo esser stato in testa, abbraccia il vincitore Fabio Allasina. Entrambi ex portacolori del Comitato Alpi Occidentali, oggi insieme nella squadra nazionale giovanile. Allasina, terzo anno di categoria e neo azzurro che militava nelle file dello Ski College Limone, risale addirittura una decina di posizioni e firma una vittoria sensazionale. La squadra azzurra di Alexander Ploner, Samuele Sentieri e Max Blardone oggi domina la scena: tripletta sulla ghiacciata Stella Alpina di Bormio con Allasina appunto d’oro, Davide Seppi d’argento e Stefano Pizzato di bronzo.

Podio maschile

17 e 32 sono rispettivamente i centesimi di distacco da Allasina. Per la Fis, la terza posizione è appannaggio dell’albanese Denni Xepa. Pista in ottime condizioni, organizzazione griffata sci club Bormio. La prima giornata tricolore juniores si è svolta davvero alla perfezione.

Allasina con i tecnici dello Ski College Limone Anselmo, Dalmasso e Andreani

E dopo gli azzurrini, la classifica del campionato italiano di categoria vede al quarto posto Andrea Bertoldini dell’Esercito, quinto Francesco Zucchini del Comitato Alto Adige, sesto un altro C, Pietro Motterlini. Settimo Leonardo Rigamonti delle Fiamme Gialle, ottavo Jonas Bacher della C. A chiudere la top ten del tricolore troviamo Max Malsiner AA e Filippo Segala, Aosta Asiva. E Corrado Barbera? L’azzurro della B, campione del mondo giovanile in carica dello slalom e grande favorito di giornata, ha inforcato nella prima sessione nonostante il miglior tempo. 

CLASSIFICA SLALOM MASCHILE 

Sola in rico sulla Stella Alpina

Per le donne in programma il gigante. E la medaglia d’oro se la infila al collo la 2003 Beatrice Sola: la trentina allenata da Angelo Weiss, grande rivelazione della stagione con i podi in Coppa Europa, il bronzo iridato giovanile e le prime presenze in Coppa del Mondo, conferma non solo l’ottimo stato di forma, ma di essere davvero l’atleta delle discipline tecniche più forte e competitiva su cui investire per il futuro. Seconda piazza a 65 centesimi per la portacolori del gruppo azzurro B Emilia Mondinelli. Terza a 66 Matilde Lorenzi: la portacolori del Comitato AOC griffata Sestriere oggi è l’unica che spezza il monopolio dei team Fisi sul podio.

Podio femminile

Quarta e quinta posizione per le azzurrine Giulia Valleriani ed Alice Pazzaglia. Sesta piazza invece per Martina Marangon, Alpi Centrali Revolution Ski Race. Settima Ambra Pomare della C, ottava poi troviamo Beatrice Rosca, FVG Devin. Nelle dieci quindi Tatum Bieler, Gressoney Asiva, che era reduce dalla seconda posizione della prima piazza, quindi l’azzurrina Annette Belfrond. Domani sulla Stella Alpina slalom femminile e gigante maschile. 

CLASSIFICA GIGANTE FEMMINILE

Altre news

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...

Oreste Peccedi e l’idea della Stelvio di Bormio

Nel ricordo di Oreste Peccedi vi riproponiamo il racconto sulla nascita della Stelvio di Bormio, pubblicato sul numero 166 di Race Ski Magazine. Ci sono persone che quando parlano non finiresti mai di ascoltarle. Non servono tante domande, il loro...

Lo sci piange Oreste Peccedi

Lutto nel mondo dello sci alpino, è scomparso, a 84 anni, Oreste Peccedi ex allenatore della Valanga Azzurra, uno dei più importanti personaggi della storia dello sci alpino italiano. Peccedi, nato a Bormio nel 1939, cominciò a fare l’allenatore di...

Master istruttori, dopo l’orale i 12 accedono al corso: primo modulo teorico a luglio

Erano oltre 100 al gigante divisi in batterie sulle nevi di Livigno e poi l'altra selezione della prova degli archi sempre nella località dell'Alta Valtellina. Adesso l'ultimo atto con l'esame orale e la discussione della tesina a Milano nella...