Torna il maltempo: programma invertito a Lienz. Giovedì lo slalom con il ritorno di Azzola, venerdì il gigante

Saranno cinque le azzurre al via della prova tra i pali stretti. Shiffrin ancora favorita, anche in gigante

0
Il podio del gigante di Courchevel ©Agence Zoom

Riparte la Coppa del Mondo di sci e ritorna l’incubo maltempo. A Bormio hanno opzionato il 30 dicembre per eventuali recuperi, a Lienz hanno già invertito il programma. Non c’è tregua quest’anno e i cambiamenti sono all’ordine del giorno. Il settore femminile riparte dall’Austria dove sono in programma un gigante e uno slalom. Che ora sono stati invertiti. La due giorni infatti partirà con la prova tra i pali stretti che vedrà al via cinque azzurre. Al cancelletto di partenza Irene Curtoni, fresca del podio nello slalom parallelo di Courchevel, Manuela Moelgg, l’azzurra più costante con tre podi in gigante, Chiara Costazza, Roberta Midali e Michela Azzola. La finanziera, dopo oltre un anno di assenza, torna a correre in Coppa del Mondo. La bergamasca l’ultimo pettorale nella massima serie lo indossò il novembre 2016, a Levi.

Irene Curtoni ©Alain Grosclaude/Agence Zoom

TERZO SLALOM – A Lienz si correrà il terzo slalom effettivo della stagione, gara parallelo di Courchevel (che vale per la standing di specialità), esclusa. La sfida sarà tutta tra l’americana Mikaela Shiffrin e la slovacca Petra Vlhova, le due migliori slalomiste fino a questo momento. Subito dietro ci sarà l’elvetica Wendy Holdener e la svedese Frida Hansdotter che proveranno a vincere o quanto meno a salire sul podio.

La svizzera Wendy Holdener ©Agence Zoom

SHIFFRIN AL COMANDO – La Coppa del Mondo assoluta è già nelle mani della giovane Shiffrin che dopo 12 gare su 39 è a quota 721 punti, contro i 430 di Viktoria Rebensburg e i 374 di Tina Weirather. L’americana, imprendibile in slalom e forte in gigante, si rivela anche velocista, tanto da avere il pettorale rosso anche in discesa. Insomma, manca ancora tanto al termine della stagione, ma la Coppa del Mondo sta prendendo una piega ben definita.

Mikaela Shiffrin ©Agence Zoom

IL GIGANTE – Venerdì si correrà il gigante, la disciplina in cui l’Italia è chiamata a dare altri segnali. Manuela Moelgg a parte, brava a salire in tutte e tre le occasioni sul podio, si attende una risposta da Marta Bassino, Sofia Goggia, ancora poco in forma in questa disciplina, e Federica Brignone, che ha nelle gambe pochi giorni di allenamento, ma curve veloci: mix che insieme a un po’ di sfortuna non le ha ancora consentito di concretizzare. Programmi diversi per Goggia, Bassino e Brignone: la bergamasca e la cuneese hanno sciato a Lienz, località raggiunta subito dopo Courchevel. La valdostana invece è tornata a casa è ha fatto due giorni di gigante a Rhêmes-Notre-Dame.

Marta Bassino ©Christophe Pallot/Agence Zoom

ORARI E TV – Lo slalom di Lienz che aprirà la due giorni in Austria si correrà alle 10,30 e alle 13,30, stessi orari per il gigante: le due gare, come anticipato, sono state invertite rispetto al programma originario. Diretta televisiva su RaiSport ed Eurosport.

Roberto Lorenzi ©Gabriele Pezzaglia

I TRACCIATORI – Lo slalom sarà tracciato da Jeff Lackey degli Stati Uniti e dall’italiano Livio Magoni che segue la Vlhova. La prima manche del gigante sarà firmata da Roberto Lorenzi, la seconda dal francese Philippe Willmann.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.