Sulla Gran Risa italiani per il riscatto. De Aliprandini: «Non ho paura di nessuno, parto per vincere»

ALTA BADIA LIVE – Eccoci. Sulla Gran Risa il classico gigante di Coppa del Mondo. E’ il quarto della stagione, dopo l’opening di Soelden e il doppio appuntamento di Santa Caterina Valfurva. La formazione guidata da Roberto Lorenzi, Walter Girardi e Giancarlo Bergamelli cerca il colpo grosso. Sono anni difficili per la formazione italiana delle porte larghe. Giravolte di allenatori responsabili e cambi repentini, ma il risultato squillante fino ad oggi non è arrivato. Il piatto piange, dal momento che in gigante l’ultimo podio risale a quattro stagioni fa proprio sulla Gran Risa grazie a Florian Eisath.

Il penultimo cinque stagioni orsono con Massimiliano Blardone in Giappone a Naeba. C’è bisogno insomma di cambiare marcia, l’Italia del gigante deve tornare a lasciare il segno. L’ occasione sulla Gran Risa è davvero ghiotta, noi ci speriamo a facciamo il tifo per i ragazzi.

Blardone a Naeba ©Zoom

Certo, Luca De Aliprandini ha il podio nelle corde ma ad oggi non è ancora riuscito a salirci. Il trentino classe ’90 è in una condizione più che buona ed è reduce da un sesto posto nell’ultima gara: sugli alpeggi gelati badioti cercherà di far saltare il banco e puntare al podio. Sarà una battaglia anche perchè la concorrenza è davvero impressionante. «Mi sento bene, non ho paura di nessuno e parto per vincere. Sono reduce da un sesto posto a Santa nell’ultimo gigante. Il risultato è sicuramente positivo ma ho commesso un errore e così ho buttato via un’occasione per essere ancora più davanti in classifica. Il morale è alto, gli allenamenti sono andati bene anche se non è sempre facile allenarsi in questo periodo. La Gran Risa è la pista di casa, mi piace molto e voglio davvero far bene», ci dice Finfer.

Luca De Aliprandini ©Zoom

Saranno nove gli italiani in cerca di gloria. Con De Aliprandini anche Giovanni Borsotti, Riccardo Tonetti, Roberto Nani, Alex Hofer, Hannes Zingerle, Stefano Baruffaldi (la prima volta sulla Gran Risa) e gli esordienti nella massima serie Giovanni Franzoni e Filippo Della Vite. Alla vigilai i ragazzi hanno effettuato un paio di giri sulla pista di gara e quindi rifinitura sulla Bambi. «Pista perfetta, davvero in ottime condizioni. Adesso tocca solo a noi…», sentenzia il responsabile della formazione azzurra Roberto Lorenzi. La prima manche alle ore 10, la seconda alle 13.30. Al via 69 ragazzi. Ci sarà da divertirsi….

GUARDA LA START LIST

Franzoni e Della Vite ©Pez

Altre news

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar da ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Telenovela finita. Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha...

La Svizzera ha scelto le condizioni di La Thuile per gli ultimi allenamenti

La Thuile si rivela anche sul finale di stagione una meta privilegiata per i top dello sci mondiale. In quest’ultima settimana di apertura, appena chiuso il Criterium Cuccioli con 600 giovani atleti da tutta Italia, ecco che il comprensorio...