Sul Chuenisbärgli l’ultima battaglia per la qualificazione nel gigante olimpico

Quinto e ultimo gigante prima delle Olimpiadi. Domani i ragazzi gareggiano sul leggendario Chuenisbärgli di Adelboden: spettacolo assicurato sicuramente, dal momento che sulle onde bernesi tutti tireranno alla morte per strappare una qualificazione per il quartetto per Pechino 2022. Luca De Aliprandini guida la compagine azzurra. Forte del podio in Alta Badia, di un ottavo, un quarto e un quinto posto, il trentino è l’unico azzurro ad oggi qualificato. Per gli altri,  nei quattro giganti, nessuna top ten. Tutto è aperto, anche se quelli in vantaggio sembrerebbero Giovanni Borsotti e Filippo Della Vite. Sembrerebbero, ma è davvero ancora tutto aperto. In pista oltre ai tre sopracitati: Giovanni Franzoni, Simon Maurberger, Alex Hofer, Riccardo Tonetti ed Alex Vinatzer. Prima manche 10.30, seconda 13.30.

LA START LIST 

De Aliprandini e Borsotti ©Chiericato

LA VIGILIA DI DE ALIPRANDINI  Ecco il nostro capitano: «Abbiamo fatto un buon allenamento a Pontedilegno, con condizioni molto buone e su pista ben preparata e impegnativa. Abbiamo provato anche in condizioni un po’ più calde, con nevischio, come potrà essere così domani ad Adelbodeni, visto che danno un po’ di neve. Oggi relax. Abbiamo fatto due curve in campo libero, perché la sciata in pista è stata cancellata. Credo che comunque la pista sarà ben preparata, come sempre fanno da queste parti. La mia stagione? Fiinora è andata molto bene, sono fra i primi sette della starting list. Voglio continuare ad essere fra i primi cinque e potermi giocare il podio. Finché riesco a rimanere lì davanti tutto è possibile. Adelboden mi piace molto, anzi, con gli anni, mi piace sempre di più: posso dire che si tratta della mia pista preferita…».

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE