Squadre femminili, cosa cambia? Poco in Coppa del Mondo e tra le Juniores, giravolta nel circuito continentale

Nessun particolare stravolgimento nelle squadre femminili; qualche tecnico cambiato, scrematura dei nomi in Coppa Europa, dentro di diritto le protagoniste del Gran Premio Italia e una “scelta tecnica”. Dunque nessun colpo di scena finale, rispetto alle anticipazioni emerse dai Campionati Italiani in avanti.

Gianluca Rulfi sarà sempre al timone del settore femminile, considerato il più forte di sempre. A trainare saranno Marta Bassino, Federica Brignone, Sofia Goggia ed Elena Curtoni, inserita dopo tempo nel gruppo Elite. Restano dunque in cinque, le stesse (tolta Curtoni) nel team polivalenti dove però escono di scena i tecnici Much Mair, Daniel Dorigo (andato con il Comitato Alto Adige), Marco Sberze. Questo gruppo sarà affidato sempre a Giovanni Feltrin.

Sofia Goggia ©Agence Zoom

Il gruppo dello slalom di Roberto Lorenzi, lo scorso anno chiamato “Coppa Europa Cortina 2026”, diventa Coppa del Mondo gigante e slalom e lavorerà sulle due discipline, avendo alcuni nuovi inserimenti dalla Coppa Europa. Alle slalomiste Lara Della Mea, Anita Gulli, Martina Peterlini e Marta Rossetti si aggiungono infatti Elisa Platino, Beatrice Sola e Asja Zenere, tutte protagoniste in Coppa Europa e, a tratti, anche in Coppa del Mondo. Fuori dai giochi Celina Haller, Vera Tschurtschenthaler e Serena Viviani, non l’ha spuntata neppure Lucrezia Lorenzi. Tra i tecnici tutto abbastanza confermato, a parte l’arrivo di Paolo Bianchetti dal gruppo Coppa Europa e l’uscita di Gabriele Morandi.

Asja Zenere ©Agence Zoom

Il team Coppa Europa sulla carta è unico, ma in pista lavorerà comunque diviso. Ed è quello che subisce il maggior cambiamento, previsto, risultati alla mano. Direttore tecnico del settore giovanile resta Paolo Deflorian, responsabile del gruppo Damiano Scolari. Escono Roberto Boselli e Andrea Gabella, entra Pablo Ayala Iacucci. Tra le atlete arrivano dal gruppo Juniores Vicky Bernardi e Ambra Pomarè, promozione diretta dal Comitato (dopo belle gare di Coppa Europa) per Sara Thaler, accesso tramite Gran Premio Italia – subito a confrontarsi nel circuito continentale – per Ludovica Righi e Giorgia Collomb. Escono dalla nazionale Elena Dolmen, Héloïse Edifizi, Federica Lani, Elisa Schranzhofer, Carole Agnelli e Laura Steinmair.

Ambra Pomarè

Nel gruppo Junior rimangono sette atlete, tutte già presenti lo scorso anno, sotto l’allenatore referente Gianluca Grigoletto e con l’aiuto di Massimiliano Toniut, Luisa Chiesa, Giorgio Anselmicchio e Patrice Revil. Fuori squadra invece Andrea Craievich.

Altre news

Coppa Europa: a Wahlqvist il secondo gigante; 11° Talacci e 12° Franzoni

Undicesimo posto per Simon Talacci e dodicesimo per Giovanni Franzoni nel secondo gigante di Coppa Europa di Pass Thurn. La vittoria è andata al norvegese Jesper Wahlqvist che ha concluso in 1’51″72 e preceduto di 5/100 il tedesco Jonas...

La Coppa Europa femminile arriva a Sarentino, finora fortino dell’Austria

La Coppa Europa questa settimana farà ritorno in Val Sarentino. Giovedì 29 febbraio e venerdì 1° marzo sulla pista Schöneben si svolgeranno due superG femminili. Dalla prima Coppa Europa in Val Sarentino, risalente alla stagione 2004/05, si sono tenuti...

Coppa Europa: Talacci è nono nel gigante di Pass Thurn vinto da Zwischenbrugger

Pass Thurn, località austriaca, è sede di recupero di due giganti maschili di Coppa Europa, in origine previsti in Slovenia, a Maribor. Nella gara odierna nona posizione per Simon Talacci. Il livignasco ha saputo risalire di una posizione nella...

Mowinckel saluta l’agonismo al termine della stagione

Sono le ultime gare della carriera per Ragnhild Mowinckel, che questa mattina ha annunciato l'ormai prossimo ritiro. Finirà la stagione, poi la trentunenne norvegese saluterà il mondo delle gare. Ha trascorso 14 anni nella squadra norvegese, 12 nel circuito...