Splende la giovane Italia: Franzoni sfreccia nel superG di Zinal

Come vanno forte i ragazzi della giovane Italia di Max Carca e Peter Fill: dopo il trionfo di Matteo Franzoso, ecco il successo oggi di Giovanni Franzoni nel superG di Zinal. Una doppietta da applausi, un dominio che spezza il solito binomio austriaco e svizzero che per anni ha tenuto banco nel circuito continentale di velocità lasciando agli altri le briciole. Ora siamo noi a dettar legge: nell’opening elvetico di Coppa Europa un uno-due che dimostra la brillantezza e il carattere della nostra formazione. Giovanni Franzoni, classe 2001 ed ancora all’ultimo anno di categoria junior, ha faticato un attimo ad entrare in condizione ad avvio stagione. Ma ci sta, un infortunio a metà estate lo ha frenato e si è allenato non con regolarità sugli sci. Ora, dopo un avvio da motore diesel, il bresciano ha messo il turbo e oggi una vittoria che lo conferma fra i giovani più validi a livello internazionale. Davvero bravo. Gio brucia i francesi: battuti per 5 centesimi Cyprien Sarrazin e per 15 Florian Loriot. Quarto posto per l’austriaco Christoph Krenn, quinto lo svizzero Josua Mettler. Poi ancora Austria, ma comunque dietro anche questa volta: Lukas Feurstein, Andreas Ploier e  Niklas Koeck.

GUARDA LA CLASSIFICA DEL SECONDO SUPERG DI ZINAL 

FRANZOSO NONO – Buon nono Matteo Franzoso a 56 centesimi dalla testa della classifica e praticamente a quattro decimi dal podio. A 1.16 al 19° posto Federico Paini, Carabinieri. Fuori dai 30 Federico Simoni 35°, Luca Taranzano 38°, 48° Simon Talacci, 53° Mattia Cason e 58° Giacomo Dalmasso. Deragliati dal pendio svizzero Matteo Bendotti e Tobias Kastlunger. A Zinal adesso un giorno di pausa. Poi si riparte con due giganti.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE