Federica da Hafjell: «Grazie a skiman e staff, lavoro splendido quest'anno»

Una giornata ovviamente intensa per Federica Sosio quella di martedì 10 marzo, con due gare, superG e supercombinata ai Mondiali jr, chiuse con un oro e un quarto posto per pochi centesimi. Festa, gioia, sorpresa, gaudio. Eccola, la valtellinese di Bormio arruolata nell’Esercito. 

FEDERICA SOSIO – «Non ho molte parole da dire, in realtà – ammette dalla Norvegia -. Ci tengo davvero a ringraziare tutto il team e il mio skiman perché quest’anno abbiamo lavorato veramente bene e i risultati si stanno vedendo. Sono ovviamente felicissima per questa medaglia e vorrei dedicarla ai miei genitori, perché è sicuramente grazie a loro se sono qui. E’ stata una giornata carica di emozioni, che sicuramente ricorderò per tutta la vita».

GARA – «Sapevo che avrei potuto giocarmela con tutte, ma non mi aspettavo certo di vincere l’oro, soprattutto partendo così indietro. Al traguardo ero incredula, da una parte, e dall’altra veramente felice. La pista non ha pendenza particolarmente difficili, ma ci sono alcuni dossi che aumentano decisamente la difficoltà del tracciato. In generale è davvero bella, mi piace».