Da sinistra: Tina Weirather, argento; Nicole Schmidhofer, oro; Lara Gut, bronzo. Il podio del superG iridato a St Moritz 2017 (@Zoom agence)

L’atleta che non ti aspetti e che invece vince la medaglia d’oro. Nicole Schmidhofer è la neo campionessa del mondo di superG. Ha scelto la gara iridata, per piazzare la sua prima grande stoccata. In Coppa del Mondo non ha mai vinto e di podi ne ha fatti solo due, entrambi a Cortina, nel 2013 e nel 2014. Oggi ha sorpreso le avversarie e scalzato dal gradino più alto del podio le grandi favorite. Ventotto anni e primo grande successo, davanti a due regine della velocità che non hanno bisogno di presentazioni: Tina Weirather e Lara Gut, staccate di 33 e 36 centesimi.

Lara Gut ©Agence Zoom
Lara Gut ©Agence Zoom

ITALIA A SECCO – Giornata decisamente amara per l’Italia che è rimasta ai piedi del podio. Sofia Goggia sbaglia completamente gara, non sembra essere la solita combattente, si limita a scendere con linee precise e poco veloci. Subito, già dalle prime curve. Si capisce che non è il suo giorno e al traguardo l’ha ammesso: «Ho patito, da ieri pomeriggio ho iniziato a patire». Finisce decima a 91/100 dall’austriaca.

Elena Curtoni ©Agence Zoom
Elena Curtoni ©Agence Zoom

CURTONI QUINTA – La migliore delle azzurre è Elena Curtoni, quinta, a due decimi dalla zona medaglie. «Sono amareggiata, oggi volevo fare la medaglia, sono una persona positiva e prendo quello che c’è di buono, anche per le prossime gare – dice la valtellinese -. Durante la mia discesa sentivo che c’era qualcosa che mi tratteneva, non sapevo come reagiva la neve, poi mi sono fatta sorprendere da un dosso, in fondo forse ho perso la medaglia».

Questo slideshow richiede JavaScript.

BENE BRIGNONE – Buona prova per Federica Brignone, ottava e vicinissima alle prime in alto. «Sono contenta della mia prestazione perché in partenza ero tranquilla e pensavo alle mie cose – dice Brignone -. Ho sbagliato in due-tre punti, nella lunga nel buco ho perso tanta velocità. Nella prima parte era un po’ dritto per me». Più indietro Francesca Marsaglia, diciassettesima a quasi due secondi dalla vetta.

VEITH E VONN FUORI – Il superG iridato di St. Moritz ha perso lungo il tracciato altre due big: Lindsey Vonn, lunga di linea, e Anna Veith, autrice di un errore.

CLASSIFICA UFFICIALE