Carlotta Saracco

Si è chiusa la quattro giorni Fis di Solda all’Ortles/Sulden am Ortler griffata Sci Club Livata con un altro slalom. Sulla Madriccio 2 lo spagnolo Joacquim Salarich ha concesso il bis. Si conferma in seconda piazza dopo la prima manche inaugurale Francesco Gori. Il milanese atleta di interesse nazionale termina a 67 centesimi dall’iberico. «Sono altre le mie gare, i miei obiettivi. Certo che questo podio è una conferma che sto lavorando efficacemente. Mi mancano ancora un po’ di giri, la condizione sta crescendo e aspetto in questo modo i primi appuntamenti di Coppa Europa», ci dice Gori. I distacchi poi aumentano considerevolmente. Terzo a 1.23 il tedesco David Ketterer. Poi ancora Italia: quarto l’azzurro della B Pietro Canzio, quinto e sesto i finanzieri Matteo Canins e il vincitore del primo gigante Alex Hofer. Altri due italian in top ten: ottavo Damian Hofer e nono Tobias Kastlunger che ieri era salito sul podio. Nei quindici invece Alessandro Pizio undicesimo, quindi Filippo Della Vite, Riccardo Allegrini e al quattordicesimo posto con il medesimo tempo Pietro Franceschetti e Matteo Bendotti.

CLASSIFICA SECONDO SLALOM MASCHILE

In campo femminile dopo due podi in gigante ecco il successo fra i pali stretti dello slalom: Carlotta Saracco sta attraversando un momento di forma smagliante. Certo, sarà in Coppa Europa che dovrà confermare questa condizione, ma la rassegna di Solda per la limonese dell’Esercito ha un significato comunque importante. Carlotta brucia per 6 centesimi l’azzurrina Celina Haller e di 9 la francese Clarisse Breche. Quarta la B Vera Tschurtschenthaler. Quinta la staunitense Resi Stigler, trentacinque primavere, fuori squadra ma ancora in battaglia. Settima Roberta Midali, Esercito. Da segnalare il nono posto della 2004 croata Zrinka Ljuitc, al via con un pribitivo 87. Nelle top 15 troviamo undicesima Marika Mascherona davanti a Sophie Mathiou, Petra Unterholzner, Elena Sandulli seconda in gigante martedì e Martina Perruchon.

CLASSIFICA SECONDO SLALOM FEMMINILE