Stefano Baruffaldi

E allora si parte finalmente: si alza il sipario sul calendario FIS Italiano. Sulle nevi altoatesine di Solda all’Ortles/Sulden am Ortler ecco il tradizionale primo atto griffato Sci Club Livata. In scena due giganti, uno maschile e l’altro femminile. Fra gli uomini ecco una tripletta straniera. Si è imposto l’austriaco Raphael Haaser che ha staccato di 12 centesimi il tedesco Lukas Wasmeier. A 31 l’austriaco Simon Rueland. Peccato per Stefano Baruffaldi: bene il finanziere certo, ma il lecchese di Dervio perde il podio per un centesimo. L’azzurro Tobias Kastlunger chiude sesto a 48 e l’altro C Giulio Zuccarini nono a 69. Dodicesimo Daniele Sorio dell’Esercito, quattordicesimo l’azzurrino Pietro Canzio e quindicesimo Pietro Franceschetti dello Sporting Campiglio. Nei 30 anche Matthias Steinmair diciannovesimo, Lorenzo Mencaccini ventesimo, Lorenzo Moschini ventunesimo, Luca Taranzano ventiquattresimo, Samuel Moling venticinquesimo, Matteo Vaghi ventisettesimo, Andrea Zampolini ventottesimo, Davide Baruffaldi ventinovesimo e Matteo Pradal trentesimo. Domani gigante del Gran Premio Italia Senior.

Guarda la classifica sul calendario gare di raceskimagazine.it 

DONNE GS FIS – In campo femminile invece è la tedesca Fabiana Dorigo a primeggiare, staccando la nostra Miriam Kirchler: è seconda l’altoatesina dei Carabinieri a un decimo. Terza piazza per la tedesca Carolin Lippert a 35 centesimi. Quarta Asja Zenere, Carabinieri a 61, a 67 invece l’azzurra Elisa Platino. Poi tanta Italia: ottava Giulia Tintorri, nona Carlotta Da Canal e decima Sara Allemand. Nelle 15 undicesima Giulia Albano, quattordicesima Laura Steinmair, quindicesima Monica Zanoner. Domani si ripete: altro gigante FIS. 

Guarda la classifica sul calendario gare di raceskimagazine.it