Sofia Goggia, main sponsor in arrivo, oltre a Red Bull. Primo manager per Federica Brignone?

Di inchiostro ne faranno versare ancora tanto, dentro e fuori le piste. E tra un allenamento atletico e l’altro, c’è tempo anche per aggiornare la situazione marketing&comunicazione. Sofia Goggia e Federica Brignone. Le due grandi star (per ora…) dello sci femminile italiano.

//platform.twitter.com/widgets.js

GOGGIA – Come già scritto è pronto un nuovo grande sponsor per la bergamasca e sarà annunciato sicuramente settimana prossima. Nome ancora top secret, mentre dovrebbe esserci anche un accordo con Red Bull (che però non sarà il marchio principale per la bergamasca), anche se nulla è ancora ufficiale in quanto gli ultimi dettagli restano da sistemare. La famosa bibita energetica austriaca vanta tanti cavalli di razza in scuderia (la top ovviamente Lindsey Vonn), pure italiani: tra gli altri la spadista Rossella Fiamingo, 2 volte iridata e argento olimpico, lo slittinista Dominink Fischnaller, primo nelle pre-olimpiche di PyeongChang, Ivan Zaytsev (pallavolo, secondo con l’Italia alle ultime Olimpiadi), Daniele Lupo (beach volley, argento storico a Rio 2016), Dominik Paris e Alessandro Pittin sempre per gli sport invernali.

//platform.twitter.com/widgets.js

BRIGNONE – Primo manager in vista per la valdostana, finora sempre seguita praticamente in tutto dalla mamma, Maria Rosa Quario detta Ninna, collega giornalista, tutt’ora detentrice del record di successi per una sciatrice italiana in Coppa del Mondo in slalom (4)? Pare proprio di sì, anche se pure in questo caso di ufficiale non c’è nulla. Nome blindatissimo, ma potrebbe/dovrebbe trattarsi… del Mancini Group, dato che Giulia Mancini vanta una grande esperienza nello sci alpino (non solo, ha lavorato anche alla Juventus) e in generale negli sport invernali, grazie alla gestione di atleti del calibro di Deborah Compagnoni, Isolde Kostner e Carolina Kostner.

//platform.twitter.com/widgets.js

Staremo a vedere, aspettiamo conferme…

Sofia Goggia e Federica Brignone. Non fermatevi…

Altre news

Goggia senza limiti: «Volevo la doppietta, ci sono riuscita»

Non bastava vincere. Sofia Goggia vuole la perfezione. Lo aveva promesso ed eccola oggi ancora in trionfo sulla Men's Olymouc - East Summit di Lake Louise. «Si può fare meglio», diceva ieri. Eccola, aveva ragione. Domina ancora in Canada...

Missile Goggia colpisce sempre: doppio trionfo a Lake Louise

Che andare. Diciannove vittorie in Coppa del Mondo (14 in discesa) e oggi doppietta stagionale sulla Men's Olympic /East Summit di Lake Louise (5 vittorie sul pendio canadese). Sofia Goggia fa paura. Non viene fermata dal vento che soffia...

E’ Kilde l’uccello predatore: battuto ancora Odermatt. Marsaglia 16°

Birds of Prey, nome della pista di Coppa del Mondo di Beaver Creek, significa uccelli da preda. Ed è il norvegese Aleksander Aamodt Kilde l'uccello predatore sulle nevi del Colorado., che porta a quindici i successi nella massima serie...

Gardena, semaforo verde per la 55a Coppa del Mondo

La Coppa del mondo di sci sulla Saslong si aprirà, come da tradizione, venerdì 16 dicembre con il superG. Sabato 17 dicembre, invece, si svolgerà la classica discesa, che sarà la 100a gara di Coppa del mondo in Val...