Sofia Goggia: «A Sölden per iniziare bene anche in gigante»

Serena, rilassata a fianco di Ester Ledecká, Sofia Goggia in occasione dell’Atomic media Day ha parlato ovviamente della nuova stagione.
Primo appuntamento Sölden: «L’anno scorso ho chiuso al sesto posto all’opening di Coppa del Mondo, so che posso ancora migliorare e mi sono messa in testa di riuscirci: il gigante mi piace, e mi serve, e sono determinata a fare meglio anche in questa specialità».

Intervistata da Alexandra Meissnitzer che l’ha definita la regina della velocità, la bergamasca ha spiegato anche la discesa di Pechino 2022. «Delle piste olimpiche ha visto solo qualche foto su whatsapp: sarà una prova alla cieca per tutte noi. Però, non voglio pensarci adesso, preferisco ragionare step by step: prima devo ottenere il pass dalla gare di Coppa del Mondo, visto che la nostra è una Nazionale davvero forte».

Si è parlato anche di paure e, serpenti a parte, Sofia in pista non me ha, o meglio sì. «Una pista, qualsiasi pista non fa paura. La paura ce l’ha se la approcci nel modo sbagliato. Quando ho visto la prima parte ghiacciata della slalom di Zagabria mi son detta che avrei preferito tirare dritto in quelle prime curve».

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE