Soelden, emergenza parte bassa

Non c'è neve nel piano finale. Si aspetta l'abbassamento delle temperature

Poco meno di venti giorni e poi toccherà al ghiacciaio di Soelden ospitare le prime curve della stagione agonistica. Sabato 22 le donne, gli uomini, come da tradizione, il giorno successivo. Ma come è messo il Rettenbach Glacier a poco più due settimane dal primo atto del Circo bianco? Male nella parte bassa. Raimund Plancker, il dt del settore femminile, si è messo in contatto con Reinhard Gstrein, il direttore di pista: «Al momento Gstrein mi ha riferito che nella parte bassa ci sono problemi. Del resto sul piano finale non c’è più ghiacciaio, quindi fa presto ad andare via la neve in caso di aumento delle temperature. Al momento sembra che nei prossimi giorni non vi siano abbassamenti, si aspetta però una perturbazione o un po’ di freddo per sparare neve artificiale in basso. Sul piano servono solo una ventina di centimetri di neve, quindi gli organizzatori sono ottimisti. La Fis poi per Soelden fa un’eccezione sul controllo neve, ossia si aspetta fino alla vigilia, non dieci giorni prima». Aspettiamo allora, ma ad oggi il Rettenbach è ancora impraticabile.

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...