Il Gigant illuminato ©Matteo Agreiter

Si illumina il Gigant della Gran Risa, installato in cima al Piz La Ila in Alta Badia. L’opera dell’artista biellese Daniele Basso, rappresentante uno sciatore di Coppa del Mondo. La statua in acciaio lucidato a specchio, posizionata al centro dell’Alta Badia e circondata dalle magnifiche Dolomiti, è stata illuminata durante l’imbrunire con il tricolore italiano e anche con la bandiera ladina in rappresentanza della popolazione di questa valle.

Un’iniziativa per dare un segnale positivo, un segnale di speranza e di unità. Nata per dare per rappresentare la grandezza e l’impegno di tutti i volontari delle gare di Coppa del Mondo, oggi simboleggia il guardiano di questa terra. Si tratta di un abbraccio metaforico e di un messaggio di sostegno per tutte le persone in difficoltà in questo periodo di isolamento ed allontanamento sociale nonché un segnale silenzioso dall’alto della montagna, che vorrebbe far sentire tutti dei giganti, come lo sono chi ha combattuto e sta combattendo in prima linea per sconfiggere il Covid-19..

La proiezione di luci che ha illuminato la statua al Piz La Ila nel buio della serata, rappresenta uno spiraglio di speranza per un futuro, dove sarà nuovamente possibile tenersi per mano ed abbracciarsi. L’iniziativa è stata promossa e messa in atto da Movimënt Alta Badia in collaborazione con il comitato organizzatore FIS Ski World Cup Alta Badia