Mikaela Shiffrin ©Atomic/Gepa Pictures

Mikaela Shiffrin ha fatto il vuoto nella prima manche del gigante di Soldeu, ultima gara della Coppa del Mondo femminile. L’americana ha fatto la differenza in ogni settore, ma in modo particolare nell’impegnativo muro conclusivo. Shiffrin ha inflitto 59/100 di distacco alla tedesca Viktoria Rebensburg, l’unica in grado di rimanere più o meno lì vicino. Terza la neozelandese Alice Robinson, a 84/100, autrice di una manche spettacolare e sorprendente. Quarta Petra Vlhova, staccata di 97/100. Federica Brignone è sesta a 1″25 dalla vetta e al momento è fuori dal podio provvisorio della classifica finale di gigante. Anzi, perderebbe una posizione, scavalcata dalla tedesca Rebensburg. Finita subito la gara di Marta Bassino, uscita dopo poche porte. 

PASSERELLA HANSDOTTER – Un cestino con i dolci, un vestito blu indossato sopra una camicia bianca. E sul casco una coroncina bianca. E poi via per la passerella finale, per l’ultimo cancelletto di partenza aperto e per l’ultimo traguardo tagliato. È stata l’ultima manche della carriera agonistica di Frida Hansdotter. Ieri l’ultimo slalom nel quale ha cercato il podio, oggi una discesa dopo il 15, nonostante avesse pettorale 9, per salutare e ringraziare tutti. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.