Thaler e Del Dio in partenza a Santa ©Gabriele Pezzaglia

Ecco puntuale il pagellone di Race Ski Magazine dopo lo slalom di Santa Caterina Valfurva, il terzo della stagione 2016.

Stefano Gross, voto 6: Sufficienza, tuttavia stiracchiata. Chi vince e chi fa podio come lui non può accontentarsi. Lui lo sa, lo dice e ci crede. Lo aspettano le classiche monumento delle porte strette per tornare a primeggiare.

Patrick Thaler, voti 6: Il ‘nonno di Sarntal’ fa una gara a due volti. Male la prima manche, benino la seconda. Tre gare: sesto, tredicesimo e quattordicesimo. Comunque è sempre da primo gruppo. Non molla mai.

Riccardo Tonetti, voto 5,5: Ventitreesimo, ma può e deve fare meglio visto la forma che ha. La sua stagione è comunque assolutamente positiva nel complesso fino ad oggi ed è giusto ricordarlo.

Roberto Nani, voto 5,5: Cresce in slalom, ma non si qualifica anche se trentunesimo. Ma per dirla con Carca, la sfortuna non esiste…Robi ti attendiamo sabato ad Adelboden in gigante, alè!

Tommaso Sala, voto 5,5: Non si qualifica, anche se lotta. Il futuro può essere suo, ma bisogna dare tempo al tempo perchè deve crescere ancora ovviamente.

Andrea Ballerin, voto 5: Un momento un po’ difficile in Coppa del Mondo per il buon Ballero.

Giuliano Razzoli, voto 5: Sarebbe da 9 a tratti, forse da 10, perchè scia in questo momento all’altezza di Hirscher e compagnia. Ma sbaglia ancora tanto e non raccoglie nulla.

Manfred Moelgg, senza voto: Deraglia praticamente subito dalla Compagnoni e rimedia una bella botta.