Saalbach, tripletta austriaca. Schieder ottavo. Prosch: «Bene Florian, anche Molteni e Prast stavano andando forte»

Domani un altra discesa di Coppa Europa

0
Florian Schieder ©Gabriele Pezzaglia

Prima discesa di Coppa Europa della stagione 2018 e subito strapotere austriaco. A Saalbach, Austria profeta in patria: Daniel Hemetsberger precede di 5 centesimi Christopher Meumayer e di 22 Daniel Danklmaier. Quarto il norvegese Henrik Roea e poi ancora Austria con Patrick Schweiger. Buona la prestazione di Florian Scheider: termina ottavo a poco più di mezzo secondo l’altoatesino di Castelrotto, punto di forza della #BrigataProsch. A 94 centesimi c’è il sempiterno Werner Heel e una prestazione abbastanza positiva arriva da Henri Battilani: il valdostano della squadra A chiude a 1.04 al quattordicesimo posto. Ventiquattresimo un altro big della A, Matteo Marsaglia a 1.26. Trentaduesimi il velocista del gruppo Coppa Europa Nicolò Molteni e Federico Paini dei Carabinieri, trentacinquesimo Alexander Prast, sempre team Coppa Europa. Quarantaseiesimo Federico Simoni, ASIVA, cinquantatreesimo Pietro Zazzi del Reit Ski Team – AC. Più attardati Christoph Atz, Dominik Zuech, Matteo Cason e Marco Furli. Domani un’altra discesa.

LA CLASSIFICA DELLA DISCESA DI SAALBACH DI COPPA EUROPA

IL PUNTO DI PROSCH – Ecco Alexander Prosch, l’allenatore responsabile del team Coppa Europa: «Forse ci è mancata una prova per scegliere le linee migliori ma mi reputo comunque soddisfatto della libera odierna. Bene ottavo Florian Schieder, ma devo fare un applauso anche a Nicolò Molteni e Alexander Prast dal momento che erano davvero veloci fino alla parte finale. Domani? Altra discesa, vogliamo fare ancora meglio».