Gianluca: «E' stata una grande avventura, ma non ci sono più le condizioni»

Dopo il ritorno di Max Carca, un’altra ‘bomba di mercato’. Infatti Gianluca Rulfi non sarà più l’allenatore responsabile dei velocisti azzurri. La decisione era nell’aria in questi giorni ed ora sembra proprio ufficiale. Rulfi ha condiviso con i ‘jet’ azzurri un’infinità di successi: dalle medaglie olimpiche, a quelle mondiali, passando per le vittorie in Coppa del Mondo di tutte le ‘classiche monumento’. Di tutto di più. Dopo nove anni insomma il tecnico cuneese è stato lasciato a casa dal ‘dream team’. Le motivazioni non sono ancora certe, anche se si parla di malumori in squadra e della voglia di cambiamento, nonostante i tanti successi.

ECCO RULFI – Ma sentiamolo il tecnico piemontese ora nel suo domicilio genovese in quanto infortunato: «Non ho ancora ricevuto una comunicazione ufficiale in merito, sto aspettando. E’ stata una grande avventura con i ragazzi della velocità, sicuramente indimenticabile, mi rendo conto però che non ci sono più le condizioni per andare avanti. Aspetto cosa ha da dirmi la FISI, sono a disposizione. Francia? Non ho sentito nessuno al momento». Che dire? Rulfi è stato un grande allenatore della squadra di velocità, un vincente, e aggiungiamo noi, un signore…