Matteo Ponato

Un ritorno al passato per Matteo Ponato, tornato nello staff tecnico del comitato AOC, dopo l’esperienza in azzurro. «Alle origini, direi, questo è il mio comitato, l’esperienza principale come allenatore. In questi anni il mio lavoro è stato soprattutto di coordinamento tra i comitati e ho visto come l’AOC abbia impostato e portato avanti un lavoro attento in queste stagioni.Insomma, nessun salto nel vuoto: conosco bene l’ambiente».
Matteo si occuperà del settore maschile. «Ci sono tanti giovani interessanti, c’è un po’ un nuovo ciclo da aprire: l’obiettivo far crescere un gruppo di sicuro spessore. Sono molto motivato per questo ritorno».
Allora, pronto a partire? «Ovviamente. Già dal 15 giugno iniziamo con le prime sessioni a Les Deux Alpes: siamo tre allenatori e credo che per l’estivo si possa offrire un ottimo servizio. Poi, certo cercheremo una collaborazione con i club, sempre nel rispetto reciproco: compatibilmente con i loro impegni, li inviteremo a turno ai nostri raduni. Principalmente nei periodi dove vogliamo anche coinvolgere maggiormente gli aggregati. Insomma la speranza è quella di dare a tutti una linea riferimento tecnica e soprattutto di programmazione comune».