Con il lavoro a secco riparte la preparazione dello Sci Club Drusciè Cortina, il sodalizio veneto presieduto da Flavio Alberti. La preparazione atletica a Cortina d’Ampezzo viene seguita dal preparatore Marco Masini ed è aperta a tutte le categorie. Per poter differenziare al meglio il lavoro in base all’età, quando è necessario, Masini viene affiancato da qualche allenatore residente a Cortina. «Ci siamo trovati con parecchi ragazzi di altre regioni, che a causa della chiusura delle scuole hanno deciso di fermarsi qua. Per far sentire la nostra presenza e dare un segnale abbiamo cominciato il lavoro per la nuova stagione il prima possibile. In questo periodo oltre alla tradizionale atletica, con Mauro Baldo siamo a disposizione dei ragazzi per allenamenti in bici o per camminate ed escursioni nei territori ampezzani», sostiene Simone Viotto dello staff.

PRECAUZIONI – La preparazione atletica viene svolta all’aperto e con tutte le precauzioni per garantire la sicurezza dei ragazzi e degli allenatori: stazioni per il lavoro distanziate e esercizi che non prevedono attrezzi da toccare con le mani. «Oltre a questo, per ovviare al problema della quarantena, il club ha fornito ai ragazzi un percorso di mental training distanza con video e relative schede da compilare, che sono state discusse tramite videochat con i ragazzi. Il precorso tratta sei punti: obbiettivi, condotte comportamentali, processi attentivi, controllo delle immagini, controllo delle emozioni e dello stress e self talk. In pratica siamo sempre rimasti in contatto con i nostri ragazzi e abbiamo sempre cercato metodi utili e innovativi per poter continuare la nostra attività», ancora Viotto.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.