Niente di grave ma l'infiammazione al tendine rotuleo c'è

Non è poi così malandato il ginocchio destro di Giuliano Razzoli. Due giorni di assoluto riposo per l’oro di Vancouver e poi subito le cure di Luca Caselli a Parma. Il reggiano ha lasciato Saas Fee ed ha fatto visita al vice presidente della commissione medica FISI Andrea Panzeri per i problemi al ginocchio destro. Confermata l’infiammazione del tendine rotuleo e adesso è necessario un periodo riabilitativo. In queste ore è stato sottoposto a trattamenti fisioterapici, ad onde d’urto e a infiltrazioni con il cosidetto ‘fattore della crescita’. Razzoli comunque nel giro di una decina di giorni potrebbe essere di nuovo ‘abile e arruolato’.