Sochi 2014 Live – 'Troppi errori, nonostante la giusta mentalita''

Claudio Ravetto parla chiaro dopo la conclusione del gigante olimpico a Rosa Khutor. L’analisi del direttore tecnico è lucida come sempre: «Abbiamo perso una grande occasione. Questa la prima cosa. Certo, la mentalità è stata quella giusta, i ragazzi ci hanno provato. Spavaldi e attaccanti, come piace a me, come piace a noi. Ma non è bastato oggi. Roberto Nani è l’atleta più in forma al momento. Per recuperare, la piazza dopo la prima manche era buona. Ci si poteva infilare senza problemi là davanti, c’erano possibilità. È partito con decisione Nani, era sui tempi di Missillier che poi ha conquistato la medaglia d’argento. Una scivolata ha compromesso la rimonta, un risultato che poteva essere positivo. Manfred Moelgg ha fatto un errore di linea, ha voluto tagliare troppo e si è ritrovato fuori. Luca De Aliprandini ci ha provato. Davide Simoncelli, dopo un errore iniziale, non è più riuscito a trovare il ritmo giusto. Peccato, sarebbe stata una medaglia grandiosa per Simo. Troppi errori insomma, un’occasione proprio persa». Musi lunghi al traguardo. Palese, scontato. Questa seconda manche ha lasciato tutti con l’amaro in bocca… E ora, si guarda allo slalom di sabato, ultimo atto olimpico.