Race Future Club, Camilla Gottardi

Chiusa la stagione sugli sci, Camilla Gottardi inizia quella della ginnastica ritmica. «Ci sono una serie di appuntamenti agonistici a livello nazionale dove sarò presente con la squadra del mio paese. La pratico da quando avevo quattro anni e finché posso continuerò anche a gareggiare».

E lo sci?
«Resta al primo posto. Ho iniziato a sciare prestissimo per cercare di imitare mio fratello Alessio che è sempre stato il mio spirito guida».

Una vita piena con lo sport. E con la scuola?
«Vivo a Moena e studio allo ski-college della Val di Fassa. Mi alleno con i tecnici della scuola e loro sono i primi a gestire con i professori i programmi, riuscendo così a conciliare studio, gare e allenamenti. Poi certo, adesso arriva il periodo dove devo recuperare…».

Chiuso il periodo Children, si entra nel mondo dei grandi.
«Sono curiosa di capire come sarà, non vedo l’ora di iniziare. Farò una preparazione estiva come si deve, cercando di mettere lo stesso impegno e la stessa dedizione di questi ultimi quattro anni. Quando ero agli inizi era felice se riuscivo a piazzarmi nelle venti in un appuntamento nazionale, nell’ultima stagione invece solo anche riuscita a vincere… Non me l’aspettavo, ma alla fine il lavoro paga. Ma è un lavoro divertente».

Su quali aspetti devi migliorare?
«Devo limare ancora alcuni errori in gara, gli stessi che non mi hanno permesso di andare a medaglia agli Italiani, ma il mio punto di forza è quello di non arrendersi mai ed essere pronta a migliorare in ogni occasione».

Come nella due giorni del Race Future Club?
«È stato emozionante ricevere consigli tecnici da parte degli allenatori e ne farò tesoro per il mio percorso».

Altre news

Definite le squadre del Comitato Alto Adige

Linea di continuità, dopo i cambiamenti dello scorso anno nel Comitato Alto Adige. Christian Thoma continua a ricoprire il ruolo di responsabile della sezione sci alpino; in campo inoltre Christian Polig (VSS), Thomas Valentini (Grand Prix) e Thomas Rungg...

Gardena 2029, si decide il 4 giugno. Roda: «Grande lavoro condiviso da tutto il territorio»

Il 4 giugno in Islanda a Reykjavík alle ore 18 (20 italiane) la votazione al congresso FIS  per decidere l'assegnazione dei Mondiali di sci alpino del 2029. In prima linea la nostra Val Gardena che dovrà vedersela con la...

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...