Race Future Club, Anaïs Lustrissy

Una stagione coronata dal titolo italiano in slalom, quella di Anaïs Lustrissy. «Una bella soddisfazione, ma anche il frutto del lavoro fatto, dopo aver sofferto un po’ al primo anno Allievi. Adesso, però si azzera tutto, cambiando categoria: adesso parte lo sci vero».

Già, si entra nel mondo dei grandi.
«Si inizia a far sul serio. Credo che sarò chiamata nella squadra del Comitato Asiva e punto a migliorare ancora. Ma continuerò ad allenarmi con lo sci club Crammont, facendo sempre tesoro degli insegnamenti ricevuti, prima di tutto quello di non arrendersi mai di fronte ai problemi, quando le gare non vanno per il verso giusto».

Che ti porti dietro dell’esperienza del Race Future Club?

«Tantissimo, tutto molto gratificante, ma soprattutto costruttivo. Tante indicazioni importanti da parte dei tecnici azzurri che sono stati davvero molto gentili. In più un bel confronto con le altre ragazze. Insomma, un tesoretto per il futuro».

Lo sci nella testa, ma riesci a staccare un po’ la spina?
«Certo, oltre alle amiche, mi piace giocare a calcio e sono tifosa della Juve e spesso vado allo stadio a Torino a seguire le partite. E poi i cavalli, l’equitazione».

Con la scuola?
«Frequento il Liceo Linguistico di Courmayeur dove ci sono tanti atleti che praticano sport invernali a livello agonistico: è ben organizzato per le nostre esigenze e si riesce a conciliare nel modo migliore sci e studio».

Altre news

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...

I norvegesi ripartono dal Trentino

Anche quest'anno la Nazionale norvegese ha scelto il Garda Trentino per il ritiro estivo, con allenamenti tra il Lago di Garda e le Dolomiti della Paganella. Dal 19 al 24 maggio, undici atleti ed i loro tecnici hanno sfruttato...

Pronte le squadre del Comitato AOC

Definite le squadre del Comitato AOC. Linea di continuità con la conferma degli allenatori Alberto Platinetti per il settore femminile, Ruggero Barbera per quello maschile e Alessandro Roberto in affiancamento per entrambe le squadre. Il responsabile Oriano Rigamonti ha...