Prevista pioggia sul Kuonisbergli. Dieci azzurri in cerca di gloria

Ci siamo. Ecco il mese delle ‘classiche monumento’ dello sci alpino. Pioviggina ad Adelboden e domani è prevista addirittura pioggia copiosa sul leggendario Kuonisbergli, che ospiterà il quinto gigante della stagione 2016 e domenica lo slalom. Saranno dieci gli azzurri in cerca di gloria (e riscatto) sul pendio bernese tutto gobbe e con il terribile muro finale che ti catapulta nel colorato e festante skistadium.

DE ALIPRANDINI CON LE VITI E BLARDONE ANCORA PAPA’ – Da ieri sono già in Svizzera Florian Eisath, l’anno scorso sesto e migliore azzurro, Luca De Aliprandini, al via con le viti al polso destro per la frattura rimediata in superG in Val Gardena, Roberto Nani, quarto a Soelden e migliore piazza fino ad oggi per l’Italia del gigante, Riccardo Tonetti, Manfred Moelgg, Mattia Casse, Alex Zingerle, Andrea Ballerin, Simon Maurberger e Massimiliano Blardone. Quest’ultimo, che è stato l’ultimo italiano a salire sul podio e parliamo del 2012, è diventato papà per la seconda volta e vanno gli auguri della redazione. Assente rispetto all’Alta Badia Daniele Sorio e non sarà della partita ovviamente Giovanni Borsotti, che comunque ha iniziato la fisioterapia dopo l’infortunio al ginocchio riportato in Val d’Isere e il conseguente intervento chirurgico.

PLANCKER SUONA LA CARICA – L’allenatore responsabile del gigante Raimund Plancker guarda con ottimismo alla gara di domani e suona la carica. Eccolo: «Non dobbiamo avere timore reverenziale per la pista. Bisogna avere un atteggiamento votato all’attacco, il resto conta poco. Attaccare per stare davanti, altrimenti sarà dura vista la concorrenza».

IL SALE DI PIEREN – Domani se le previsioni saranno confermate pioverà nella prima frazione. La pista bernese è stata barrata con maestria come è solito fare da queste parti il comitato organizzatore, che ha fatto favvero miracoli per mettere in piedi la gara. In caso di pioggia, Hans Pieren, ex gigantista ed ex referente FIS per le piste delle discpline tecniche ed ora faro dell’organizzazione locale, ha già predisposto i suoi uomini per mettere sale sulla linea di gara. Vedremo in che condizioni si presenterà il Kuonisbergli.

HIRSCHER FAVORITO. GLI ORARI – Gli avversari degli azzurri? Tanti, in prima linea c’è quel Marcel Hirscher che fino ad oggi ha centrato tre vittorie e fatto un secondo posto. Poi attenti ai francesi con Victor Muffat-Jeandet, Alexis Pinturault e Thomas Fanara. E Ted Ligety? Certo, lo statunitense è sempre e comunque pericoloso. E poi c’è quel furetto di Henrik Kristoffersen. Lo spettacolo sarà assicurato. La prima manche è prevista alle 10.30, la seconda alle 13.30. Diretta televisiva su Rai Sport 1 ed Eurosport 1.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=7d8XT7GH3WM]

Segui il nostro canale telegram per ricevere subito tutti gli aggiornamenti di raceskimagazine.it. Clicca qui e unisciti alla community.

Altre news