Eccoli in Tonale, sulle nevi perenni del Presena. Pierfrancesco Monaci con i ragazzi del Radici, Giordano Magri nei panni dell’istruttore nazionale (per la cronaca Pier best time al gigante della selezione è stato respinto agli archi, ma occhio ad aprile…passerà). Magri classe 1991, Monaci 1993. Pilastri del Comitato Alpi Centrali, atleti validi, validissimi. Oggigiorno con le squadre azzurre con più risorse e quindi con numeri maggiori, non ho timore a dire, viste le loro capacità tecniche e quella grinta da vendere tipica degli orobici, sarebbero entrati in squadra nazionale e forse saremmo qui a raccontare tutta un’altra storia. Ma la realtà è un’altra, va così. E rimane tuttavia quella determinazione con cui hanno trascorso gli anni della categoria Giovane e soprattutto non aver mollato da Senior. Magri ci ha provato diverse stagioni, Monaci un paio di anni: non si sono piegati alla logica di abbandonare l’attività conclusa l’esperienza della categoria Giovani come fa la maggior parte, si sono armati di forza e entusiasmo per lottare ancora. Del resto hanno dentro il #dna di InossidabiliSenior e se lo portano anche in queste nuove avventure professionali.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.