Può essere l’esempio, il manifesto, la cartolina. Anzi, lo è. Anita Gulli, classe 1998, torinese, tesserata con sci club Lancia Torino, portacolori del Comitato regionale Alpi Occidentali, atleta appena entrata in squadra nazionale. Un messaggio chiaro, diretto, semplice quello di Anita. Pacato ma allo stesso tempo forte, conciso ma ugualmente profondo, preciso, chiaro, condivisibile. Anita, una ragazza normale, normalissima. La scuola? «Importante, fondamentale». La categoria Children? «Da affrontare con serietà ma in maniera equilibrata. Saltare giorni di scuola da Ragazza o Allieva deve essere un’eccezione, non la regola». I Giovani? «La categoria vera, lo sci autentico. Prima, un altro sport invece». Umiltà è consapevolezza: «Un primo traguardo raggiunto, ma il bello viene adesso». Anita Gulli, campionessa italiana Giovani di slalom, impossibile non prenderla come esempio. E’ la dimostrazione che esagerazione e esasperazione non portano a nulla. Il lavoro, l’umiltà, l’equilibrio, la consapevolezza che lo sci dei grandi è un’altra cosa sono la migliore ricetta per emergere, si. Anita lo sa, Anita è in squadra nazionale. Forza Anita!!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.