Scegliere Saccardi. Lanciarlo, rilanciarlo, preservarlo. Scommetterci, investirci. Tommaso Saccardi, classe 2001, parmense della SuperC, la formidabile compagine degli azzurrini. Va forte, ha talento, ha il  fisico. Solido, attaccante, spavaldo. Scia moderno, scia in accelerazione. E non fa niente se ha alcune lacune tecniche che possono essere comunque colmate dal competente staff che lo segue e lo accompagna nella sua maturazione. Nella difficoltà del ricambio ai vertici delle formazioni di Coppa del Mondo, ci sono giovani che spingono, giovani di talento. Sceglier Saccardi e accompagnarlo verso il futuro. Che poi a me piace particolarmente anche perché è una creatura dal Regno Appenninico toscoemiliano.