Era forte, è forte. Tornerà davanti, a primeggiare, tornerà protagonista. Giovi Borsotti rimane uno dei talenti italiani del gigante. E questo nonostante gli innumerevoli infortuni che si sono susseguiti con in ultimo anche una trombosi. E si, quella proprio mancava. Nei giorni mondiali Borsotti sta lavorando nella sua Bardonecchia e quelle sensazioni positive sono finalmente di nuovo familiari. La stagione non è ancora finita. Si può raddrizzare una stagione partita male, soprattutto per l’ultimo problema fisico. Giovi è un talento non ancora espresso, anche se in Coppa del Mondo ha saputo già dimostrare valore. Ma solo a sprazzi purtroppo. Giovi tornerà. Giovi è un pezzo da novanta della Serra Armada. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.