Passerella Fisi al Teatro Armani. Roda: «Federazione in crescita» e il ministro Garavaglia annuncia 6 milioni per gli sport della neve

MILANO – La Fisi presenta la stagione e il nuovo trucco per tornare a sfrecciare sulla neve. Un media day in grande stile oggi, a Milano, al teatro Armani, che ha ospitato il consueto appuntamento riservato ai cronisti. Prima della sfilata degli atleti con i nuovi capi EA7 (molto scenografico), è stato il momento dei discorsi ufficiali, che lanciano il nuovo inverno e che chiudono un quadriennio olimpico con i conti in ordine. Anzi, in crescita rispetto al passato. «Un quadriennio comunque difficile – dice Flavio Roda, presidente Fisi -, perché abbiamo attraversato la pandemia, ma nonostante questo siamo comunque riusciti a gestirla al meglio senza bloccare l’attività, questo anche grazie a medici e avvocati e alla grande sinergia con le stazioni sciistiche».

La giornata odierna è stata anche l’occasione per presentare alcune novità, sposate anche dal ministro Garavaglia, intervenuto durante la presentazione: «Abbiamo deciso di concedere un milione di euro a stagione alla Federazione  – spiega -, a questi ne aggiungiamo altri tre per la promozione e il rilancio dell’immagine turistica della montagna, ovviamente in ottica Giochi Olimpici». E poi un’altra novità: la Fisi a fine stagione organizzerà un grande evento con tutti gli sci club, un momento di festa per tutto il mondo della neve.

©Fisi Pentaphoto

Dal 2018 al 2022, gli atleti italiani hanno saputo conquistare 65 Coppe del mondo in 12 discipline diverse per un numero totale di podi pari a 794. Solo nell’ultimo anno gli juniores hanno vinto 30 medaglie mondiali in dieci discipline. Roda ha anche voluto sottolineare che «dopo 70 anni siamo riusciti a riportare il congresso Fis in Italia (a Milano, ndr) e che in questi ultimi anni la Fisi si è fatta spazio nei board delle Federazioni Internazionali. Ora siamo la seconda Federazione, dietro solo all’Austria».

Poi il consueto giro di interviste e saluti con gli atleti, un momento piacevole prima di allacciare gli scarponi e tuffarsi nella nuova stagione ormai dietro l’angolo. Sabato però un altro appuntamento cruciale, quello delle elezioni federali in programma sempre a Milano. E oggi, le domande in merito non sono mancate: «Sono nel giusto» ha detto Roda.

Altre news

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo. Condizioni variabili al Faloria: subito un po’ di nebbia, anche qualche fiocco di neve, poi finalmente il sole per i partecipanti alla terza edizione dell’iniziativa di Race Ski Magazine che...

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...

A Les 2 Alpes il primo Summer Ski Camp con Lara Colturi

Lara Colturi e il suo primo Summer Ski Camp, una opportunità di allenamento per i giovani sciatori. Il camp è rivolto a ragazze e ragazzi dai tredici ai sedici anni (anno di nascita dal 2008 al 2011), e proposto in...

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...