Squadra quasi fatta a livello femminile, restano alcuni posti vuoti

Poche ore e arriveranno ufficialmente i nomi dei convocati per i Mondiali di sci alpino a Vail/Beaver Creek (2-15 febbraio 2015), ormai alle porte. Giovedì partirà il primo contingente per il Colorado, con velocisti e velociste. Ventiquattro è il numero totale di atleti che potranno essere portati in America, per l’Italia, ma difficilmente si arriverà a quella cifra. Più probabile che si raggiunga quota 22, con più maschi rispetto alle ragazze. Ecco la situazione a livello femminile, ricordando che i criteri della FISI prevedono, sì, un piazzamento tra le prime dieci in Coppa del Mondo per ottere la qualificazione, ma anche che le convocazioni vengono poi stilate comunque a discrezione del direttore sportivo, di consulto con lo staff tecnico. Restano da monitorare le condizioni di Daniela Merighetti ed è probabile che entrambe le sorelle Curtoni, Irene ed Elena, vengano portata in America. Questo il quadro:

SLALOM – Sicure Costazza, Moelgg e Brignone, queste ultime due qualificate attraverso il gigante; probabile l’ingresso in squadra anche di Irene Curtoni, che è andata vicina alla top10 e può gareggiare pure tra le porte larghe. 

GIGANTE – Qualificate Brignone, Nadia Fanchini e Moelgg, per il discorso appena fatto dovrebbe essere della partita anche Irene Curtoni, papabile pure per lo slalom. 

SUPERG – Nadia Fanchini, Merighetti e Marsaglia hanno ottenuto il pass in Coppa del Mondo. Per l’ultima atleta del quartetto schierabile, ci sono più opzioni: intanto, bisogna capire quale sarà lo stato di forma di ‘Dada’. Se la bresciana sarà della partita, mancherà solo un posto da riempire e potrebbe essere di Elena Fanchini, 11a nell’ultima gara nella disciplina disputata domenica a Skt. Moritz. In caso di forfait per Merighetti (con a quel punto due posti vacanti) è sempre pronta comunque Johanna Schnarf, che ha ottenuto la qualificazione attraverso la discesa. Noi pensiamo però che alla fine verrà portata Elena Curtoni, la quale può disimpegnarsi anche in supercombinata e, come Marsaglia, giocarsi un pettorale in gigante nel caso si decida (ma non crediamo) di non convocare Irene Curtoni. 

DISCESA – Tenendo conto di quanto appena scritto, sicure del posto sono Merighetti, Elena Fanchini e Johanna Schnarf, ma Nadia Fanchini è in crescita nella disciplina, gareggerà già in superG e gigante e soprattutto è la vice-campionessa del mondo in carica quindi sarà anche lei al via della libera iridata. Oltretutto, su una pista difficile come la ‘Raptor’, che può esaltarne le caratteristiche. Se la neve sarà molto dura, occhio a Nadia anche in questa disciplina… Del resto, in carriera ha conquisto 9 podi in Coppa del Mondo di cui sei in discesa e 2 medaglie mondiali, tutte vinte in questa specialità. Per cui… 

SUPERCOMBINATA – Brignone, Elena Fanchini, Marsaglia e una tra Schnarf ed Elena Curtoni se quest’ultima verrà convocata. 

DIECI ATLETE – Morale, visto quanto appena scritto, per noi le convocate saranno le seguenti: Chiara Costazza, Federica Brignone, Manuela Moelgg, Irene Curtoni, Nadia Fanchini, Daniela Merighetti, Elena Fanchini, Johanna Schnarf, Francesca Marsaglia ed Elena Curtoni.