In miniatura, ristretto, accorciato, striminzito. Dal 2 al 10 marzo ecco i Mondiali junior sulle nevi bulgare di Bansko, che nel frattempo nel prossimo fine settimana ospita la Coppa del Mondo maschile con due giganti. A causa dell’emegenza sanitaria per il Covid-19 è stato deciso dalla Federazione Internazionale in accordo con il comitato organizzatore bulgaro di stravolgere il programma e così accorciarlo. Prima di tutto meno gare. Ragazze e ragazzi (età compresa fra 2004 e 2000) si daranno battaglia esclusivamente in tre discipline: in ordine superG, gigante e slalom. Inoltre possono far parte del contingente per nazione solo al massimo quattro uomini e quattro donne. Meno gare e formazioni più ristrette insomma, per evitare assembramenti e limitare eventuali casi di infezione. Ma non è finita qua. Si parte prima con le gare maschili dal 3 al 5 (il 2 allenamento) e poi (dopo il rientro di questi ultimi) inizieranno le gare femminili dall’8 al 10 (il 6 riposo, il 7 allenamento). In questo modo maschi e femmine non si incontreranno in nessun caso nelle sedi di gara. 

ITALIA – Saranno della partita Giovanni Franzoni, reduce da Cortina 2021, Filippo Della Vite, già presente in Bulgaria per la massima serie, Matteo Bendotti e Tommaso Saccardi. E le ragazze? I giganti di Coppa Europa di Livigno di sabato e domenica completeranno la formazione italiano agli ordini di Max Carca che al momento dovrebbe osservare la presenza di Sophie Mathiou e Celina Haller. Aspettiamo comunicazioni ufficiali in merito fra domenica e lunedì.