Mattia Casse @Zoom Agence

Ancora e sempre Josef Ferstl: il tedesco vuole mettere le mani sulla South American Cup. Intanto si impone nella discesa libera in due manche, dopo aver già trionfato in superG, sempre a El Colorado, in Cile, penultima tappa del circuito, con il tempo complessivo di 2’07”24.

PODIO – Sul podio il connazionale tedesco Thomas Dressen, secondo e staccato di 40 centesimi, e lo sloveno già mattatore da queste parti in passato, Klemen Kosi, terzo a 0”46. Quarto posto per l’azzurro Mattia Casse, staccato di 78 centesimi, ma miglior tempo nella seconda manche. Undicesimo Henri Battilani a 2”08, 19esimo Guglielmo Bosca e 20esimo Luca De Aliprandini. Ferstl è sempre più leader della classifica generale con 500 punti dopo dodici prove delle quindici previste: il vantaggio è ora salito a 86 punti sugli sloveni Cater e Kosi.

DONNE – Due discese brevi (poco più di un minuto) per le ragazze e una sola vincitrice, la “solita sospetta” proveniente dalla snowboard: Ester Ledecka, dominatrice della velocità nelle ultime gare tra discesa e superG in sud America. Seconda in entrambi i casi la cilena Barahona. La classifica generale però è ancora aperta, quando per le donne mancano solo le due prove tecniche di Ushuaia: Ledecka ha infatti operato il sorpasso nei confronti di Macarena Simari Birkner, ma la ceca guida con 76 punti di vantaggio a fronte dei 200 ancora in palio, quindi l’argentina può sperare nella rimonta. A Cerro Castor.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.