Marco Mosso candidato unico in Valle d’Aosta: si vota il 30 luglio

Marco Mosso è l’unico candidato alla presidenza del Comitato Fisi Asiva. Il prossimo quadriennio olimpico (2022/2026) sarà formato da sette consiglieri laici, due atleti e un tecnico; sono quindici – per dieci posti – le candidature pervenute alla segreteria del Comitato.

Sono candidati al ruolo di consigliere laico gli uscenti Alex Besenval, Manuel Favre, Roberto Greco e Roberta Zoccarato, nell’ultimo Consiglio rispettivamente responsabili del Fondo, dello Sci alpino e del Biathlon; già consigliere nei quadrienni 2010 al 2018, si ripresenta Ettore Mosca Barberis; alla prima esperienza Michel Brunod, Manuel Carrozza, Jacques Fosson, Arturo Laurent, Gloriana Pellissier, Davide Priod. Tre nomi per due posti nei Consiglieri atleti: l’uscente Micol Murachelli, Matteo Cortinovis e Manuel Sorarù. Un posto e un candidato nei consiglieri tecnici: Vittorio Alliod. Del Direttivo dell’ultimo quadriennio non si sono ricandidati Ottavio Bieller, Alessio Gontier, Mauro Cerise, Massimo Martini, Livio Rey.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...