Alessandro Bréan

Tutti in Valle d’Aosta. Il Gran Premio Italia questa settimana si divide tra Gressoney-La-Trinité e La Thuile. Nella Valle del Lys spazio agli slalom, sulla pista che ha ospitato la Coppa del Mondo femminile lo scorso febbraio, i giganti. Quattro giorni intensi dedicati al circuito istituzionale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

BREAN GIGANTE – Il gigante di La Thuile è stato vinto dal valdostano Alessandro Bréan, che da alcune stagioni si allena con Uccio Ferraris. Bréan, secondo al termine della prima discesa, ha fatto una buona seconda run, recuperando lo svantaggio e rifilando addirittura 66/100 a Michelangelo Tentori, leader dopo la prima manche. Terzo gradino del podio per Daniele Sorio. L’azzurro, reduce dal 18° posto in Coppa Europa a Val d’Isère, ha accusato 1”01.

GPI – La classifica del GPI Senior è stata vinta da Bréan, su Tentori e Alex Hofer, quarto a 1”09. La gara odierna non era valida per la standing Giovani, mentre il gigante di domani varrà per entrambe le categorie. Giovanni Zazzaro, ventunesimo, è stato il migliore Aspirante.

«FINALMENTE I RISULTATI» – La stagione di Alessandro Bréan non è partita benissimo. «Ho fatto un po’ di fatica, ma ora sto lavorando molto bene con Uccio e da dieci giorni sento buone sensazioni – ha detto -. Le due manche di oggi sono state molto diverse tra loro: la prima era filante e Mich (Tentori, ndr) ha sciato forte, nella seconda c’era invece più curva e mi sono trovato bene».

GRESSONEY, LO SLALOM – A Gressoney invece si è svolto lo slalom femminile, solo FIS e non valevole per il GPI. La vittoria è andata a Klara Livk, slovena che ha rifilato 1″33 all’altoatesina Vivien Insam, con terza, a 1″58, la corregionale Vera Tschurtschenthaler.

CLASSIFICA UFFICIALE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.