Cristian Deville ©Andrea Chiericato

Un altro gigante bello, tosto, che ha mostrato le abilità dei giovani italiani. A La Thuile si è svolta la seconda gara FIS, valida sia per il Gran Premio Italia Senior, sia Giovani. Pista ripida, preparata bene, anche se sulla 2 e sul tratto conclusivo della Franco Berthod non si è trovato il classico ghiaccio. Un terreno più morbido che ha segnato leggermente con il passare dei concorrenti. Le prime tre posizioni dell’assoluta rispecchiano anche il podio Senior. A vincere, con un bel recupero nella seconda frazione, è stato il finanziere Cristian Deville, che ha rifilato 95/100 al lombardo Michelangelo Tentori, secondo anche ieri. Terzo posto per il leader della prima manche: il carabiniere cuneese Antonio Fantino, staccato di 1”15. Nulla da fare invece per Alessandro Bréan. Il vincitore del primo gigante, terzo a metà gara, è uscito nella seconda. Quarto Alex Hofer, fuori dal podio assoluto per soli 3/100. A completare la cinquina iniziale è invece stato lo spagnolo Juan del Campo.

Damian Hell a La Thuile ©Andrea Chiericato
Damian Hell a La Thuile ©Andrea Chiericato

HELL PRIMO GIOVANI – L’altoatesino Damian Hell, classe 1997, ha vinto il GPI Giovani. Partito con il 31, ha chiuso settimo assoluto. Undicesimo posto per Matteo Canins, con Davide Parisi, tredicesimo, terzo della standing.

Giovanni Zazzaro, primo Aspiranti ©Andrea Chiericato
Giovanni Zazzaro, primo Aspiranti ©Andrea Chiericato

GLI ASPIRANTI – La classifica Aspiranti è stata nuovamente vinta da Giovanni Zazzaro dell’ASIVA, diciannovesimo, davanti al compagno di squadra Nicholas Pellissier. Terzo il lecchese Davide Baruffaldi.

CLASSIFICA MASCHILE

GULLI VINCE A GRESSONEY – A Gressoney-La-Trinité si è invece svolto il secondo slalom femminile. La gara odierna, a differenza di quella di ieri, era valida per il Gran Premio Italia. Vittoria assoluta e prima Giovani per la piemontese Anita Gulli. Ha chiuso in 1.47.71, rifilando 1”39 alla valdostana dell’Esercito Jasmine Fiorano. Terzo posto assoluto per l’argentina Salome Bancora.

IL PODIO GPI – Alle spalle di Gulli, nella classifica Giovani troviamo l’altoatesina Vivien Insam, sempre costante e quinta assoluta. Il podio di categoria è stato completato da Serena Viviani, prima Aspiranti davanti a Celina Haller e Laura Steinmair, entrambe del 2000.

Jasmine Fiorano ©Andrea Chiericato
Jasmine Fiorano ©Andrea Chiericato

JASMINE FIORANO – «Si poteva fare di più, ma sono abbastanza soddisfatta – ha detto -. Mi manca la sicurezza e sono ancora altalenante nelle prestazioni. Il ginocchio non mi dà fastidio e questo risultato mi dà morale. Mi aspettavo di più fino a questo momento, ma la stagione non è ancora finita: sto sciando bene, si vede che mi mancano allenamenti».

CLASSIFICA FEMMINILE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.