Levi: gli highlights di Marco Pastore

Non capita spesso di poter confrontare uomini e donne sulla stessa pista. Dopo Soelden, anche a Levi c’è stato modo di trarre qualche spunto interessante. La pista finlandese non è certo tra le più impegnative del circuito, ma la differenza tra uomini e donne è piuttosto netta. Niente di nuovo fin qui, ma proviamo ad analizzare alcuni aspetti tecnici.

POTENZA – Il fattore potenza incide notevolmente nel raffronto tra i due sessi e l’azione in curva è certamente condizionata dal valore di forza espresso da ogni singolo atleta. Ma non è solo questo a determinare il divario. A livello puramente tecnico, la prima parte di curva è davvero un’altra storia, a favore degli uomini. La capacità di determinare la traiettoria voluta in tempi brevi e allo stesso tempo in conduzione è evidente. Ci sono atleti in grado di entrare tra i primissimi in classifica con pettorali proibitivi (la prestazione del russo Khoroshilov nella prima manche è un chiaro esempio), nonostante il terreno segnato. Questo accade grazie ad un livellamento impressionante verso l’alto dello sci maschile. Prova ne sono i distacchi  molto più contenuti rispetto alle gare femminili. La ricerca della velocità, della deformazione e del vincolo in entrata curva sono ormai automatismi per gli uomini. In campo femminile si nota invece maggiore fatica a creare velocità e l’azione è più sporca, come detto, soprattutto nella prima parte di curva. Certo è che al contrario dello slalom gigante, i materiali in slalom sono rimasti pressoché uguali ed il lavoro tecnico delle varie federazioni sta proseguendo all’insegna della continuità

PROGRESSO FEMMINILE? – Per questo sarà interessante capire se anche in campo femminile assisteremo in futuro ad un progresso tale da consentire ad numero maggiore di atlete di contendersi la vittoria. La continua evoluzione dei metodi di allenamento può fare la differenza ed i margini per rendere lo sci femminile ancor più appetibile non mancano.

Altre news

Sopralluogo della Fis a Sestriere

Sopralluogo estivo della Fis a Sestriere. Sono state due giornate di lavoro intense: sono stati esaminati nel dettaglio i vari aspetti organizzativi per arrivare preparati alle giornate di gare. Mancano poco più di cinque mesi all’appuntamento con la Coppa...

Val Gardena: via alla vendita dei biglietti

Via alla vendita dei biglietti per le gare di Coppa del Mondo della Val Gardena, che tornano come da tradizione a metà dicembre. Appuntamento per venerdì 16 e sabato 17 con superG e discesa del circuito maschile. Gli appassionati di...

Elezioni: il 23 luglio tocca a Liguria, Trentino e Alto Adige. Il 30 rinnovo per l’Asiva

Il quadriennio olimpico è finito, ma a differenza del passato cambiano le tempistiche per il rinnovo delle cariche. Le elezioni Fisi si svolgeranno in autunno, prima è tempo di tornata elettorale per comitati provinciali e regionali.  I primi ad andare...

Ambra Pomarè: «La nazionale, un sogno inaspettato»

Fra i nuovi innesti nella formazione azzurra giovanile guidata da Massimiliano Toniut e Gianluca Grigoletto c'è Ambra Pomarè. La 2004 di Cortina d'Ampezzo ha portato a termine una stagione davvero positiva. La veneta infatti si è aggiudicata il Gran Premio Italia...